Smettere di fumare con l’elettroshock COMMENTA  

Smettere di fumare con l’elettroshock COMMENTA  

Per smettere definitivamente di fumare si può ricorrere all’elettroshock. L’inusuale terapia anti fumo è stata discussa nell’ambito di uno studio della McGill University pubblicato su Pnas ed è legata al fatto che sono state individuate le regioni del cervello nelle quali nascono i meccanismi chimici che provocano la cosidetta ‘voglia di fumare’. L’utilizzo di elettrodi sul cervello potrebbe dunque ridurre il vizio fino a farlo scomparire del tutto.

Una vera e propria terapia contro le dipendenze agendo attraverso la ‘stimolazione magnetica transcranica’, già utilizzata per testare possibili effetti terapeutici su alcune forme di dipendenza.

Secondo gli autori dello studio potrebbe infatti aiutare a ridurre “l’intensità del desiderio che porta a fumare o a far uso di altre droghe”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*