Smettere di fumare: i dieci benefici

Salute

Smettere di fumare: i dieci benefici

Cancro ai polmoni, problemi cardiovascolari, bronchiti croniche, rischio di infarto, rughe marcate sul viso, alterazioni ormonali, adiposità localizzate, colorito dell’epidermide spento: ecco tutte le cause del tabagismo

Hai provato tante volte a gettare via la sigaretta promettendoti che sarebbe stata l’ultima volta, in effetti, alla fine ci sei ricaduto e non ci riesci proprio a liberarti della nicotina. Il tabagismo è un fenomeno assai diffuso che riguarda tutte le fasce d’età, dai più giovani ai senior, tutte le classi sociali dai più poveri ai più ricchi, tutte le razze, uomini e donne. In pratica, il fumo uccide e dati alla mano: il tabagismo ovvero l’eccessiva assunzione di nicotina da sigaro o sigaretta è responsabile, solo in Italia, di ben 80 mila decessi l’anno. Sebbene molti enti si siano mossi per promuovere campagne di informazione, non tutti sanno realmente quali sono tutte conseguenze sulla salute. Quindi, già il dato che abbiamo messo in evidenza sui decessi provocati dal fumo deve essere considerato il primo grande buon motivo per smettere di fumare.

Ecco allora i benefici per smettere completamente di assumere nicotina:

  • si allunga la vita e si riduce il rischio di morire di cancro ai polmoni; fumare aumenta notevolmente il rischio di sviluppare un cancro.

    In particolare i fumatori sviluppano tumori polmonari e a livello della gola, bocca, labbra, seno, vagina, testicoli e prostata,

  • si migliora la salute personale e la qualità della vita, chi fuma ha il 25% di probabilità di perire prima dei 65 anni, esattamente il doppio rispetto a chi non fuma;
  • si migliora l’attività respiratoria ed il meccanismo di auto-pulizia dei polmoni, dato che chi fuma ha i bronchioli ostruiti e il meccanismo di auto-pulizia dei polmoni (il sistema di microciglia) viene distrutto completamente con l’andare del tempo,
  • si migliora l’attività cardio-vascolare e la pressione sanguigna dato che chi fuma ha un maggior rischio di ostruzione delle arterie e danneggia i vasi sanguigni di tutto il corpo, rendendo più difficoltoso lo scorrere del sangue,
  • miglioramento dell’epidermide, chi fuma ha una pelle rugosa, in particolare la pelle è disidratata ed i segni del tempo marcati si concentrano sotto gli occhi, intorno alla bocca, sul collo, sulle mani e compaiono macchie brune di vecchiaia,
  • miglioramento del colorito della pelle, i fumatori hanno spesso un colore brunastro e grigio, chi smette di fumare riacquista il suo colorito roseo,
  • miglioramento dell’equilibrio ormonale dato che chi fuma accumula adiposità sulla regione addominale e lungo i fianchi,
  • miglioramento del tono della voce, chi fuma accusa una voce roca, cupa ed irritata
  • miglioramento delle difese immunitarie, chi fuma è più esposto a tosse, raffreddore, bronchite e sintomi febbrili,
  • miglioramento della salute altrui, in particolare di chi ti sta accanto e deve subire il fumo passivo.

    L’esposizione al fumo passivo aumenta le possibilità di sviluppare un tumore polmonare del 20-30%. Centinaia di morti all’anno sono dovute a questo motivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche