Smog, il vento aiuta Torino ma non Milano: diesel potranno circolare nella città piemontese
Smog, il vento aiuta Torino ma non Milano: diesel potranno circolare nella città piemontese
Cronaca

Smog, il vento aiuta Torino ma non Milano: diesel potranno circolare nella città piemontese

smog
Smog, il vento aiuta Torino ma non Milano: diesel potranno circolare nella città piemontese

In questo fine settimana un forte vento è riuscito a migliorare sensibilmente la situazione a Torino. A Milano lo smog è ancora alto nonostante un po' di pioggia.

Nord Italia sempre alle prese con la lotta allo smog. Il tema era stato risollevato nei giorni scorsi, in particolare per le città di Milano e Torino. Purtroppo a distanza di pochi giorni la situazione non è cambiata molto nel capoluogo lombardo. Nonostante questo sabato ci sia stata delle pioggia, questa si è rivelata essere troppo poco per migliorare la situazione. Invece, a Torino, un forte vento è riuscito a spazzare via gran parte dello smog, ed il Comune ha deciso di far rientrare le misure speciali e il divieto di circolazione ai diesel.

Smog Torino Milano

Milano, ieri mattina, si è svegliata sotto sotto una pioggerellina insistente ma troppo debole e con poco vento, quindi riguardo allo smog non ci sono sostanziali miglioramenti. A Torino, invece, nonostante la giornata non certo bella, non si sono viste precipitazioni. Ha cominciato però a soffiare, ieri, un forte vento di foehn e nel pomeriggio, sotto la Mole, è riapparso il sole.

E il vento potrebbe e dovrebbe contribuire in maniera decisiva alla diminuzione delle pm10 che, dopo essere schizzate fino a 114 mcg/mc, sono tornate a diminuire nelle scorse ore. La giornata di ieri è stata il primo giorno di stop anche per i diesel Euro 5. L’amministrazione comunale si è messa a monitorare la situazione per vedere il da farsi.

smog

Miglioramenti a Torino

In serata è migliorata la situazione torinese. Il vento, come previsto, ha fatto scendere i Pm10 sotto la soglia limite di 50 mcg/mc, a quota 33 mcg/mc. A questo punto, il Comune di Torino ha fatto revocare il divieto di circolazione ai veicoli diesel Euro 3, 4 e 5, ripristinando le misure antismog base. Tuttavia l’allerta smog deve restare alta. Un nuovo aggiornamento verrà fatto oggi, alle ore 12, e in base alle rilevazioni dell’Arpa aggiornate l’amministrazione comunale deciderà quali misure adottare per i prossimi giorni.

Milano e Venezia

Purtroppo, a Milano e Venezia non ci sono i miglioramenti sperati.

Entrambe le città si trovano appaiate a quota 60 nella classifica stilata da Legambiente, ma la presenza di Pm10 nell’aria cresce anche tra le montagne della Valle d’Aosta ed è densa in tutta la Val Padana. Qualche pioggia più forte, che si è manifestata oggi nel Veneto e nelle province lombarde più orientali, è stata un po’ da palliativo, ma si attende il vento del nord che si dovrebbe estendere verso il Veneto e la pianura padana oggi.

smog

Previsioni poco ottimistiche

Ma la perturbazione nordatlantica che sta coinvolgendo la Val Padana, favorendo la dispersione dello smog, è destinata a passare in tempi brevi. Da ovest sta incalzando l’alta pressione che, a partire da mercoledì, tornerà a occupare stabilmente il Mediterraneo centrale e l’Italia, ripristinando condizioni di tempo stabile e clima eccezionalmente mite probabilmente fino alla fine del mese. E con il tempo soleggiato, possibile un nuovo aumento delle Pm10, soprattutto in Piemonte e Lombardia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche