Soccorsa dopo incidente stradale, viene violentata - Notizie.it

Soccorsa dopo incidente stradale, viene violentata

Cronaca

Soccorsa dopo incidente stradale, viene violentata

viareggio
Soccorsa dopo incidente stradale, viene violentata

Soccorsa dopo un incidente stradale a Viareggio: "Sono stata violentata", quarantenne sotto choc, portata all’ospedale Versilia, indagini in corso.

Un altro episodio di violenza, ancora una donna violentata, e in questo caso la notizia arriva da Viareggio. Una donna è stata violentata una volta che l’aggressore l’ha aiutata e soccorsa dopo un incidente stradale. Visitata al pronto soccorso, a quanto pare le ferite che le sono state riscontrate sul corpo sono state giudicate compatibili con un’aggressione.

Una volta portata in ospedale, ai sanitari che l’hanno soccorsa, in via Coppino, la donna ha subito raccontato di essere stata violentata. La storia è ancora da verificare in quanto a dinamica e circostanze, servono ulteriori elementi, però non pare ci siano dubbi su come si sono svolti i fatti. La violenza c’è stata.

viareggio

La vicenda, dunque, è ancora tutta da dipanare, ma quella che sembrava nata da un banale incidente stradale, si è rivelata tutt’altra faccenda, orribile. Da quanto rilevato, la scena presentava un’automobile contro il cancello di un’abitazione, in via Coppino, ed una donna all’interno, quando il sole aveva da poco illuminato la città.

Sul posto è intervenuta la polizia municipale di Viareggio per i rilievi, e l’ambulanza per i soccorsi alla automobilista.

È bastato poco, però, per capire che non si trattava solo di uno dei tanti incidenti stradali che richiedono l’intervento dei vigili quotidianamente.

Si prova a ricostruire come sono andati i fatti

La donna, una quarantenne residente fuori dalla Versilia, ha un braccio rotto e segni sui polsi che fanno pensare a qualcuno che l’abbia trattenuta. Ferite non derivate dall’incidente con l’auto.

Per capire meglio i contorni della vicenda che si è consumata nella notte sarà necessario attendere che la paziente superi, almeno in parte, la condizione di choc in cui è stata trovata. Condizione che, è stato il sospetto dei medici del Pronto soccorso del Versilia, potrebbe derivare anche dai colpi che la donna avrebbe subito in più parti del corpo. Tanto che nel corso della giornata la paziente è stata anche sottoposta ad una Tac.

Purtroppo starà a lei fornire un racconto il più completo possibile su quanto le è accaduto e tutti gli elementi necessari per ricostruire la vicenda e guidare gli inquirenti ad individuare chi l’ha aggredita.

Una vicenda che stando ai primi frammentari indizi sembra riportare ad un cena alla quale la quarantenne, che lavora in una impresa fuori Versilia, aveva partecipato nella serata di venerdì.

All’arrivo della vittima in Pronto soccorso è stato immediatamente attivato il Codice Rosa, che coinvolge l’intera rete di sostegno – Procura compresa – ai soggetti vittime di violenze. E troppi se ne sono contati nella lunga estate versiliese appena terminata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche