È spirato il soldato israeliano ferito a Hebron COMMENTA  

È spirato il soldato israeliano ferito a Hebron COMMENTA  

L’esercito israeliano ha confermato la notizia che uno dei suoi soldati è stato ucciso in una sparatoria nella città di Hebron.

I funzionari hanno affermato che il Sergente Gabriel Koby era di pattuglia in città, la quale era affollata di ebrei in visita per la settimana del Sukkot, festa ebraica che commemora la traversata nel deserto verso la terra promessa.


Il soldato di 20 anni è deceduto in ospedale dopo essere stato colpito in un attacco sospetto da parte di un cecchino.

L’attacco è avvenuto il giorno dopo che un altro soldato è stato trovato ucciso nel nord della Cisgiordania.


Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha risposto al colpo di Hebron autorizzando i coloni ebrei a tornare nell’edificio di proprietà palestinese, vicino la scena dell’attacco, dal quale erano stati precedentemente sfrattati.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*