Sonda spaziale Juno è in orbita intorno a Giove COMMENTA  

Sonda spaziale Juno è in orbita intorno a Giove COMMENTA  

juno

Dopo cinque anni di viaggio Juno è arrivata su Giove questa mattina.

Questa mattina la sonda Juno è arrivata su Giove. Alle 5.53 la Nasa ha ricevuto conferma che Juno ha finalmente raggiunto la posizione prevista.

La sonda è partita cinque anni fa dal Kennedy Space Center a bordo del razzo Atlas V. Ha percorso 3 miliardi di kilometri e si è posizionata dove previsto, nell’orbita intorno Giove.

La sonda non atterrerà sul pianeta ma rimarrà intorno ad esso ad una distanza di sicurezza di 5000 km. Questo per evitare che le radiazioni emanate dal pianeta danneggino i suoi meccanismi e la strumentazione.

Juno ha una dimensione di 20 metri di larghezza per 4 di altezza ed è alimentata a pannelli solari. È la prima sonda con questo tipo di alimentazione ad arrivare così lontana dal sole.

L'articolo prosegue subito dopo

Adesso lo scopo di Juno è quello di permetterci di studiare in modo molto più approfondito Giove (la sonda fa infatti parte del programma New Frontiers della Nasa). Questo pianeta, il più grande del nostro sistema solare, è ancora un grande mistero. Juno, muovendosi in un orbita passante per i poli, ne studierà i campi magnetici, quelli gravitazionali, l’atmosfera e le nubi vorticose. Alla creazione di questa sonda hanno lavorato anche molti italiani con il supporto dell’Asi. I nostri studiosi hanno creato 3 dei meccanismi presenti su Juno. Uno è denominato Jiram ed è un mappatore ad infrarossi di aurore. Gli italiani hanno creato anche KaT, uno strumento di radioscienza, e l’Autonomus Star Tracker che permette alla sonda di mantenere la sua traiettoria.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*