Sondaggi elettorali gennaio 2015 COMMENTA  

Sondaggi elettorali gennaio 2015 COMMENTA  

0

Nonostante in Italia le elezioni sembrino essere un elemento tabù dopo il rovescio che ha portato Matteo Renzi a diventare Presidente del Consiglio dopo Enrico Letta, sono ancora molti i partiti che chiedono a gran voce di andare alle elezioni. Condividono questa idea anche molti cittadini, desiderosi di poter esprimere la propria opinione riguardo ad un tema fondamentale per il proprio Stato. Molti altri invece, credono che le elezioni politiche farebbero perdere troppo tempo e denaro, due parametri che potrebbero essere spesi in altro modo, visti i numerosi poteri in attesa di risoluzione nel nostro paese.


Quale che sia l’opinione comune, talk show e programmi politici offrono spesso numerosi sondaggi per cercare di capire quale potrebbe essere lo scenario in vista di una possibile votazione.

Il risultato è che il Partito Democratico sarebbe in calo, assestandosi al34,8%, un 3,5% in meno rispetto a novembre e 6 punti lontano dalle clamoroso elezioni europee che lo avevano consacrato come partito leader.

Per quanto riguarda SEL, il partito di Vendola è al 3,8%, in caso di alleanza con il PD lo schieramento di centrosinistra raggiungerebbe il 38,6%.

Sulla sponda del centrodestra, la Lega Nord è in crescita al 12,8%, Forza Italia al 14,8%. Nuovo Centrodestra e UDC insieme a quota 5% e Fratelli d’Italia è al 3,2%. Tutto lo schieramento conta un 35,8%, ma senza che ci sia nemmeno un accordo allo stato dei fatti.

L'articolo prosegue subito dopo

Infine l’outsider è il Movimento 5 Stelle, seconda forza politica al 20,6%.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*