MotoGP: Test Sepang, Valentino Rossi: “Honda e Yamaha sono ancora avanti, ma adesso siamo più vicini”

Moto

MotoGP: Test Sepang, Valentino Rossi: “Honda e Yamaha sono ancora avanti, ma adesso siamo più vicini”

Erano due gli obiettivi che Vale e Ducati si erano prefissati in questi test in Malesia: contenere lo svantaggio dalla prima posizione a 1″ e registrare un tempo di 2’01”.
Se per quello che riguarda lo svantaggio sono mancati 2 decimi, complice anche il nuovo tempo record di Stoner, il secondo obiettivo è stato non solo raggiunto ma anche superato con un tempo, decisamente promettente, di 2’00″821.
Vale e il suo team lasciano il circuito di Sepang con una ritrovata tranquillità per i soddisfacenti progressi fatti: ora che Rossi ha anche ritrovato un buon feeling con l’anteriore, il peggio sembra davvero passato, secondo l’opinione comune Ducati.
In squadra siamo tutti contenti: questi test, in particolar modo la giornata odierna, sono andati bene“, afferma Valentino Rossi. “Riuscire a raggiungere il 2’00″8 è positivo, è senza dubbio un tempo interessante. Per noi questo test deve rappresentare un punto di partenza: è vero che le Honda e Yamaha ufficiali sono ancora avanti, ma adesso siamo più vicini.
La GP12 mi permette di guidare un pò di più come sono capace, in particolare ho ritrovato la fiducia con l’anteriore che mi mancava.

La moto inoltre reagisce bene alle modifiche e sappiamo dove lavorare per risolvere i nostri problemi: senza dubbio un buon segno.
In particolare dobbiamo migliorare il comportamento della moto in accelerazione, ma ho fiducia nella Ducati, non si sono mai fermati in queste ultime settimane. Probabilmente ci vorrà ancora un pò di tempo per essere completamente a posto, ma ci sono ancora diverse settimane prima di Losail… Stiamo facendo progressi, fin qui posso ritenermi soddisfatto, ma dobbiamo stare ancora con i piedi per terra…”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche