Sopracciglia tatuate: pro e contro

Donna

Sopracciglia tatuate: pro e contro

tatuate

Le sopracciglia perfette sono il desiderio di ogni donna. e Quando le proprie sono rade, si può optare per una soluzione permanete: le sopracciglia tatuate.

La forma delle sopracciglia modifica lo sguardo e il viso, quindi è molto importante curarle a dovere. Spesso però non si ha la pazienza o la voglia di farlo e si decide di ricorrere a un rimedio permanente: il tatuaggio. Le sopracciglia tatuate hanno pro e contro però almeno 3 sono le motivazioni alla base di questa scelta. Avere le sopracciglia rade e scarse è un buon motivo, così come decidere per una soluzione permanente se si ha una pelle non molto adatta al trucco. Meno valida è la motivazione di chi non ha voglia di truccarsi ogni giorno, anche perché è difficile tornare indietro e bisogna esserne fermamente convinte.

Il primo contro è proprio l’impossibilità di tornare indietro. Una volta che il dado è tratto bisogna tenere quello che si ha, contente o no del risultato.

Un altra ragione per desistere è l’incertezza circa il risultato finale. Se non si conosce bene il lavoro del tatuatore scelto il rischio è di ritrovarsi con delle sopracciglia effetto timbro, palesemente finte. Un ultimo aspetto negativo è che i tatuaggi possono cambiare colore nel corso del tempo, fino a diventare grigio-verdi. Quindi per mantenere un risultato ottimale bisogna dare una rinfrescata al colore ogni due anni circa. Detto ciò, passiamo ai motivi per dire sì.

Se volete avere sopracciglia perfette ma non tatuate per sempre, esiste l’inchiostro semi-permanente. Questo particolare inchiostro svanisce nel giro di due o tre anni e può essere rinnovato tutte le volte che si vuole. Essendo disponibile in più tonalità, potete scegliere quella che più si adatta al colore dei vostri capelli. Per quanto riguarda il risultato finale non esistono solo le sopracciglia stampate con effetto pieno.

Per un effetto davvero naturale si può ricorrere alla tecnica delle ciocche. In questo modo il tatuatore ridisegnerà con l’inchiostro delle piccole ciocche di peli, evitando l’effetto timbro.

Questa soluzione, oltre ad essere quasi naturale, permette alle ciocche di svanire prima che cambino colore. Così fin quando il risultato sarà visibile non bisognerà ricorrere a una seconda mano di colore.

Ricordate: subito dopo il tatuaggio, o tecniche semi-permanenti, idratare spesso la pelle con prodotti consigliati dal tatuatore. Per una settimana non potrete prendere il sole su quella zona né applicare il trucco. Prima di passare al tatuaggio permanente, meglio provare delle soluzioni intermedie e valutare il risultato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche