Spagna: la Corte Costituzionale è favorevole al termine “matrimonio” per le unioni gay

Attualità

Spagna: la Corte Costituzionale è favorevole al termine “matrimonio” per le unioni gay

La Corte Costituzionale spagnola si pronuncerà domani per votare la sentenza riguardo i matrimoni gay, e sarà ancora una volta favorevole al termine “matrimonio” per le unioni tra persone dello stesso sesso.
Sono 6 (su 11) i voti necessari per poter procedere e porre fine all’incertezza riguardo i matrimoni omosessuali in Spagna da quando – nel 2005 – è stato riformato l’articolo 44 del Codice Civile aggiungendo un comma che stabilisce che “il matrimonio avrà gli stessi requisiti ed effetti quando entrambi i contraenti siano dello stesso o di differente sesso”. Contro questa legge era stato fatto ricorso da parte del PP (Partido Popular) creando un clima di incertezza riguardo la normativa che aveva permesso di celebrare 20.000 matrimoni gay in tutta la Spagna.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche