Spagna, luoghi abbandonati: grattacieli, aeroporti, città

Spagna, luoghi abbandonati: grattacieli, aeroporti, città

Viaggi

Spagna, luoghi abbandonati: grattacieli, aeroporti, città

MADRID.
MADRID.

La Spagna è una delle nazioni europee mediterranee più belle da visitare, ricca di arte e storia ma anche di luoghi abbandonati. Scopriamoli insieme.

La Spagna è uno dei paesi europei più visitati al mondo per le sue bellezze, la sua cucina, l’arte e le bellissime spiagge. Ma non è tutto oro quello che luccica. La Spagna è infatti famosa per avere tantissimi luoghi abbandonati: città fantasma, aeroporti e grattacieli mai utilizzati dopo essere stati costruiti.

Ecco i luoghi abbandonati della Spagna più famosi:

GRATTACIELO “INTEMPO”: grattacielo che si trova a Benidorm e che doveva diventare l’edificio residenziale più alto di tutta Europa. L’edificio presenta due torri uguali di 200 metri con all’interno 269 appartamenti che sono quasi tutti invenduti o non terminati e dietro a questa costruzioni viene fuori una storia legata alla bancarotta e uomini feriti. Nel 2011 infatti 13 lavoratori rimasero feriti per il crollo degli ascensori. Un anno dopo i lavoratori, stufi dei ritardi nel pagamento hanno rifiutato di entrare a lavorare nel’edificio senza essere pagati.

L’edificio doveva essere completato nel 2009 ma non è stato così e la banca che ha preso in carico il debito di 54 milioni di euro è la Sociedad de Gestión de Activos de la Restructuración Bancaria (Sareb). La Caixa Galicia invece è la banca che ha offerto all’azienda Olga Urbana 93 milioni di euro per costruire la torre ma i lavori non sono finiti. Per di più un fatto strano è che la costruzione è stata progettata nella città più piccola della costa spagnola.

AEROPORTO “CIUDAD REAL”: è stato costruito durante il boom economico della Spagna ma non è stato mai utilizzato ed è costato un miliardo di euro. Questo aeroporto sarebbe capace di accogliere l’Airbus A380, uno degli aerei più grandi del mondo. L’aeroporto è stato terminato nel 2008 e aperto nel 2009 e inizialmente gli unici voli erano quelli dei jet privati. Da qui si poteva arrivare a Madrid o nella costa andalusa con 50 minuti di treno.

SESENA, LA CITTÀ FANTASMA: questa città inizialmente era stata nominata come la “Manhattan di Madrid” poichè si trovava vicino a Madrid e nei suoi alti piani avrebbero dovuto abitare 30.000 persone.

Purtroppo delle 13.000 case progettate sono state terminate solo 5.100e la maggior parte non sono abitate. La città doveva diventare la residenza di giovani coppie con bambini ma purtroppo il crollo del mercato immobiliare della Spagna ha portato al tracollo della città.

1 / 11
1 / 11
03271_world_trade_center
41333718
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
ar-am587_madrid_gr_20160330113603
download-1
download
il-grattacielo-di-benidorm-1
The virtually empty car park in front of Cuidad Real International Airport
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
zoom-620x420
16sesena_housing_areal

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche