Spectacles: caratteristiche tecniche

Tecnologia

Spectacles: caratteristiche tecniche

Spectacles

Alcune delle principali caratteristiche tecniche di Spectacles, i nuovi smart glasses prodotti da Snapchat.

Abbiamo già parlato degli occhiali con videocamera, o smart glasses, chiamati Spectacles, prodotti dalla Snapchat di Evan Spiegel e destinati, secondo i progetti interni all’azienda americana, a fare concorrenza – soprattutto dal punto di vista del prezzo, molto più conveniente – ai Google Glasses; in particolare, ci siamo occupati delle peculiarità più evidenti di questo peculiare dispositivo. Ora, invece, vogliamo entrare nello specifico e occuparci delle caratteristiche tecniche che fanno – o meglio, farebbero, giacché la pura teoria deve essere temperata dalla prassi – di Spectacles uno dei possibili gadget di punta della prossima estate. Vero è che, al momento, stando alle recensioni presenti online, Spectacles hanno riscosso più di qualche perplessità, a causa dell’efficienza tutt’altro che impeccabile del software e di qualche problema di durata della batteria. Ma da qui ai mesi caldi, c’è tutto il tempo di mettere a regime ciò che non funziona.
Gli Spectacles vengono venduti – negli Stati Uniti a circa 130 dollari il paio -, mentre a parte vengono venduti sia il charging case, ovvero una custodia in grado di fungere anche da caricabatterie, che il cavo USB per collegare gli occhiali a tale dispositivo per la ricarica.

Lo spazio memoria interno può contenere fino a cento registrazioni video della durata massima di dieci secondi l’uno; in compenso, Spectacles sono compatibili con i sistemi operativi Android e iOS, quindi è possibile sincronizzarli con uno smartphone o un iPhone, in modo tale da scaricare tramite connessione remota i video – o snap, come vengono chiamati in ambiente Snapchat – nella memoria di tale dispositivo. E a proposito di connettività, Spectacles supporta sia il protocollo wi-fi (che supporta anche l’HD) che quello Bluetooth. La videocamera, posta in alto a destra accanto alla lente destra, ha un angolo di accettanza di ben 115 gradi, l’ideale per registrare i cosiddetti circular videos. Mentre in alto a sinistra, di lato alla lente sinistra, è collocato il meccanismo di visualizzazione a LED luminosi e, dietro di esso, il controller della videocamera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche