Spende 20 mila euro di prestito universitario per rifarsi il seno e non vuole restituirli

Cronaca

Spende 20 mila euro di prestito universitario per rifarsi il seno e non vuole restituirli

Lei si chiama Catherine Byrne, ha 29 anni e ha escogitato un metodo davvero scaltro per ricevere soldi. Si è iscritta ad una università di Londra, nella facoltà di psicologia, con la speranza di ricevere dei soldi come prestito di studio. Ma non aveva nessuna intenzione di studiare, bensì voleva ricevere quei soldi per sottoporsi ad alcuni interventi di chirurgia estetica sul suo seno.

Ebbene, Catherine è riuscita nel suo intento ed ha ricevuto la somma record di 20.000 euro dalla sua università: inutile dire che, appena avuti i soldi, è subito corsa dal suo chirurgo di fiducia per eseguire i ritocchini al seno. Ora è stata scoperta ed è stata invitata a restituire il denaro: “Non voglio restiture i soldi, l’ho speso come meglio credevo.

Mi vergognavo ad avere un seno così piccolo – commenta la ragazza – e non potevo indossare un bikini in vacanza. Voglio diventare una modella di successo e sapevo che avrei dovuto avere un seno più grande per raggiungere la fama.

Non c’era altro modo o altro lavoro per ricevere quei soldi: un mio amico, quando mi ha parlato della possibilità di riceverli dall’università, ho avuto subito l’idea di chiederli a loro, come prestito universitario”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche