Speronamento e inseguimento su A4, minacce a soccorritori

Cronaca

Speronamento e inseguimento su A4, minacce a soccorritori

Speronamento e inseguimento sull’autostrada Torino-Venezia. E’ accaduto a poca distanza dal casello di Agrate: tutto ha avuto inizio con uno speronamento di due auto sulle quali viaggiavano dei rom, che ha causato alcuni tamponamenti non gravi. Su una vettura erano presenti una donna con un bambino, sull’altra tre uomini che la inseguivano. Sul posto sono giunti i soccorsi del 118 che, al loro arrivo, sono stati minacciati e aggrediti dai rom. Poco dopo è giunta anche una pattuglia della Polizia ma a quel punto i tre rom sono fuggiti, mentre madre e bambino sono rimasti sul posto, prelevati dalla Polizia.

Mentre i soccorritori stavano rientrando in sede però, si sono resi conto di essere inseguiti da due auto di rom, convinti che la donna e il bambino fossero sull’ambulanza. Costretti a fermarsi, i soccorrittori sono stati minacciati con due pistole mentre il veicolo veniva assalito. I rom li hanno lasciati andare solo quando si sono resi conto che la donna e il bambino non erano a bordo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche