Spese di una famiglia di giocatori

Videogiochi

Spese di una famiglia di giocatori


Sono un giocatore e lo sono dai tempi di Atari. Mi piace tornare a casa dopo una lunga giornata e uccidere un paio di zombie o salvare il mondo, prima di andare a letto. E’ rilassante, divertente e a casa mia è un’attività familiare. E’ un passatempo e, come la maggior parte dei passatempi, richiede soldi, molti soldi…

Stavo facendo qualche ricerca circa i tempi di uscita delle console di nuova generazione e ho iniziato a pensare: quando usciranno, dovrò aggiornare le tre console che ho a casa. Con qualche calcolo, ho scoperto che avrò bisogno di almeno €1500. Ero sbalordito, perché questa stima non includeva cose come giochi o comandi extra. Perciò il prezzo sarebbe potuto salire fino ai €2500 in un colpo solo.

Se non le comprassi, la mia famiglia non smetterebbe di parlarne, senza contare che anche io le vorrei. Le nuove console costeranno parecchio quando verranno rilasciate e io ho già speso abbastanza soldi sul gioco.

Ogni volta che esce un nuovo videogioco al quale la mia famiglia vuole giocare, specialmente insieme online, tutti noi abbiamo bisogno di una copia.

Tre videogiochi a €60 l’uno sono una bella fetta dello stipendio. Se lo facessi più volte al mese, diventerebbe in fretta una cifra ingestibile. Senza parlare degli abbonamenti, dei contenuti scaricabili e dei pacchetti di espansione. Spendo altri €300 all’anno in abbonamenti, più €65 al mese con il materiale scaricabile e i pacchetti di espansione.

Poi, c’è l’attrezzatura a cui nessuno pensa, come le cuffie. Quando voglio giocare a un gioco alle 3 del mattino, non posso semplicemente abbassare il volume per non disturbare gli altri. Come potrei poi sentire il nemico che cerca di colpirmi alle spalle o un’auto che cerca di sorpassarmi? Mi servono anche per parlare con i miei compagni di squadra o parlare aspramente quando ce n’è bisogno. Un paio discrete costerebbero circa €65, ma un paio di ottima qualità supererebbero i €400.

Ho comprato molti altri articoli con il passare degli anni, come sedie speciali, sterzi, mobiletti per le console e televisori sempre più grandi.

C’è sempre da aggiungere.

E’ difficile pensare a quanto ho speso con il passare degli anni. E’ abbastanza da farmi girare la testa, come in un videogioco. Ho sempre avuto la filosofia di spendere soldi sulle cose che uso di più e io e la mia famiglia di certo usiamo queste cose. Mi chiedo che cosa sarebbe successo se quei soldi li avessi risparmiati o investiti. Io e la mia famiglia staremmo meglio? Ma penso al tempo che abbiamo trascorso insieme e che ancora trascorriamo, giocando con i videogiochi. Ci ha mantenuti uniti in un certo senso. Ci ha dato qualcosa da fare durante le lunghe giornate invernali e un momento da attendere con ansia come famiglia. Ne valeva la pena?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...