Spettro Villas Boas su Ranieri COMMENTA  

Spettro Villas Boas su Ranieri COMMENTA  

Massimo Moratti gli ha dato ulteriore fiducia solo una settimana fa, ma le sorti del tecnico dell’Inter Claudio Ranieri sono ora minacciate da una notizia degli ultimi giorni: l’esonero dell’ormai ex allenatore del Chelsea Villas Boas.


Uno dei motivi che hanno spinto Moratti a continuare a puntare su Ranieri è sicuramente il fatto che, in quel momento, non vi era sulla piazza un vero e proprio sostituto ritenuto all’altezza per guidare la squadra nerazzurra nella disperata rincorsa al 3°posto.


L’unico nome illustre sarebbe quello dell’ex c.t. dell’Inghilterra Fabio Capello, ma questi non pare intenzionato a sedersi sulla panchina di una squadra italiana e sembra sia più interessato alle sirene russe dell’Anzhi.


Villas Boas era il principale indiziato a prendere il posto di Ranieri nel prossimo giugno, ma il suo esonero deve avere sicuramente cambiato le carte in tavola dei pensieri del numero uno nerazzurro. Il tecnico portoghese, allievo dell’amato Josè Mourinho, era già nel mirino interista nella scorsa estate, ma il Chelsea aveva fatto valere il suo strapotere finanziario e l’Inter ripiegò su Gasperini.

L'articolo prosegue subito dopo


Rinunciare adesso a Villas Boas vorrebbe dire rischiare che questi prenda accordi con un’altra società e a quel punto si ritornerebbe alla situazione della scorsa settimana senza che vi sia una valida alternativa per la panchina interista.

L’impressione è quindi quella che i prossimi giorni saranno giorni decisivi per la panchina nerazzurra, che salvo una vittoria a Chievo e la qualificazione ai quarti di Champions, vedono il destino di Claudio Ranieri lontano dalla panchina interista.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*