Split Second Velocity, rischiose corse su PS3

Videogiochi

Split Second Velocity, rischiose corse su PS3

Split Second Velocity

Split Second/Velocity è un titolo di corse per PlayStation 3 per tutti gli amanti di velocità e scaltrezza: vince, come al solito, chi arriva per primo e, per raggiungere tale obiettivo, bisognerà rischiare, effettuando tallonamenti, drift e salti. Solo in questo modo potrai aumentare le tue potenzialità ma, sopratutto, i PowerPade, necessari per non farti relegare all’ultimo posto della corsa.

Potete scegliere tra ben 27 veicoli differenti: dalle auto sportive ai camion, ognuna con le proprie caratteristiche peculiari, dalla velocità alla stabilità!

Molte sono le modalità di gioco presenti, come quella Season, in cui il 60% delle sfide è rappresentato da corse, e il resto consiste di altre modalità di gioco, oppure multiplayer, dove dovrete affinare la vostra tecnica a seconda dell’avversario che dovete affrontare!

Il gioco è disponibile, come anticipato precedentemente, per Ps3. Quindi per chi non l’avesse già fatto, consigliamo di acquistare questo titolo che si pone come principale concorrente della saga Need for Speed. Approfittando delle offerte Amazon avrete a disposizione un prezzo super scontato, inferiore persino ai 10 euro.

Prezzo che diventa ancora più conveniente quando si passa ad un’altra console Sony. Stiamo parlando della versione per PSP. Affrettatevi e cominciate a giocarci sulla vostra console portatile, in qualsiasi momento della giornata.

Per gli amanti dei giochi per pc, la Disney Interactive ha pensato anche a voi. Difatti è presente anche la versione per computer, con il quale potrete gareggiare con la vostra auto preferita. Anche per pc, Amazon propone un prezzo davvero accessibile.

Infine, per chi possiede la console prodotta dalla Microsoft, sul portale online Amazon è presente anche la versione per Xbox 360, con la quale potrete giocare con la stessa risoluzione della console Sony. Unica nota negativa è il prezzo più elevato rispetto alle console citate sopra, ma ne vale comunque la pena fidatevi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...