Sport, un buon alleato per smettere di fumare COMMENTA  

Sport, un buon alleato per smettere di fumare COMMENTA  

Terapie sostitutive a base di nicotina, terapie comportamentali e farmaci psicotropi sono spesso le soluzioni proposte per smettere di fumare. Mano citata è la disassuefazione dal fumo.

Si sospettava già, ma un recente studio condotto a Taiwan su 430.000 persone, ha confermato i dodici anni di indagine. I risultati delle ricerche mostrano che i fumatori che svolgono regolare attività fisica ( almeno 15 minuti al giorno) hanno il doppio delle probabilità di smettere di fumare e il rischio di recidiva è inferiore del 43%, rispetto a coloro che non praticano sport.

“Smettere di fumare è doloroso”, dice Chi Pang Wen, professore dell’Istituto Nazionale della Ricerca Sanitaria in Taiwan. “Ma l’esercizio riesce a distrarre e compensare la mancanza di nicotina” aggiunge.

L’attività fisica resta comunque un ottimo alleato, anche per chi non smette di fumare. Con 30 minuti di attività fisica giornaliera, i fumatori riducono del 23% il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e vivono 3,7 anni in più di chi non svolge esercizio fisico.

Leggi anche

Salute

Dieta Lemme: quali danni provoca

Dieta Lemme: sconsigliata a chi soffre di problemi al fegato, ai reni, la mancanza totale di sale potrebbe portare ad ipotensione con capogiri, sconsigliata anche alle donne in gravidanza La dieta del Dottor Lemme sta Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*