Sportello Sla per le famiglie a Bari COMMENTA  

Sportello Sla per le famiglie a Bari COMMENTA  

Nasce lo «Sportello Sla per famiglie» sul lungomare Starita di Bari. La Sla è una malattia degenerativa che colpisce le fibre nervose che si originano dal cervello e giungono al midollo spinale e da questo si dipartono per innervare i muscoli. Le cause di questa malattia sono al momento sconosciute, quello che sappiamo che la stessa colpisce una fascia d’età compresa tra i 40 e 70 anni e che i casi presenti in Italia e in Puglia sono abbastanza elevati.  Solo in Puglia si registrano al momento 500 casi.

Leggi anche: A Milano e in Lombardia mancano gli infermieri


Un paziente affetto da Sla necessita di esser trattato da masi esperte e alle loro famiglie occorre un sostegno morale e non solo. Proprio per questo la nascita dello Sportello Sla, che offre un supporto psicologico, un’assistenza burocratico-amministrativa alla famiglia. Lo Sportello, inoltre, organizza corsi di formazione per famiglie ed assistenti del malato, finalizzati all’apprendimento delle tecniche assistenziali di base per mantenere e gestire la mobilità, l’igiene e l’alimentazione

Lo Sportello collabora con l’Asl per la presa in carico dei pazienti, con riferimento sia alla rete dei servizi sanitari territoriali sia a quella dei servizi sanitari ospedalieri, specie se la famiglia evidenzi specifiche criticità.


La responsabile dello Sportello è la dottoressa Marcella Loprieno che organizza incontri mensili con tutti gli operatori che afferiscono allo sportello (volontari e non) programmandone i turni, al fine di esaminare eventuali criticità nel funzionamento. Qualora se ne ravvisi la necessità, il responsabile organizza interventi a domicilio di counseling familiare.


Vi sono anche degli operatori di ascolto, ossia infermieri dell’Unità di Fragilità e complessità assistenziale, già formati ai bisogni assistenziali a domicilio dei pazienti e inseriti nella rete assistenziale. Costoro affiancano gli operatori volontari, ascoltano, registrano e orientano le richieste pervenute e, con cadenza bisettimanale, monitorano l’esito dell’operazione scaturita dalla richiesta dell’utente.

L'articolo prosegue subito dopo


Gli operatori volontari, affiancano allo sportello gli infermieri dell’Unità di Fragilità. Svolgono azioni di supporto amministrativo ed interventi a domicilio.

Lo Sportello è aperto il lunedì dalle 10 alle 13 ed il giovedì dalle 15 alle 18. Per la gestione di urgenze di pazienti con ventilazione invasiva o non invasiva e in nutrizione artificiale, la Asl ha stipulato una convenzione con l’Irccs «De Bellis» di Castellana, attivando il numero telefonico 080 4994219 operativo 24 ore su 24. Per la gestione delle situazioni cliniche ordinarie, invece, si può telefonare al numero 080 5842417, attivo lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 13.

Leggi anche

grotte-di-castellana-ba_grandi-artisti-per-natale-nelle-grotte-2016
Bari

Grotte di Castellana (BA): grandi artisti per Natale nelle Grotte 2016

Da Giancarlo Giannini a Christian De Sica, da Franco Battiato agli ex musicisti dei Dire Straits: Natale nelle Grotte di Castellana dura fino al 12 gennaio! Iniziata sabato 3 dicembre, entra ora nel vivo la quarta edizione di “NATALE NELLE GROTTE”, la manifestazione artistico-culturale che si svolge nell’incredibile contesto delle Grotte di Castellana, in piazza Anelli a Castellana Grotte in provincia di Bari, fino al 12 gennaio. All'interno de La Grave, il primo degli antri che si apre alla vista dei visitatori e dotato di un'acustica naturale davvero straordinaria, si esibiranno durante il periodo delle feste artisti del calibro di Leggi tutto

1 Trackback & Pingback

  1. Sportello Sla per le famiglie a Bari | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*