Spostare la parabola Sky: come fare

Tecnologia

Spostare la parabola Sky: come fare

parabola

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta.

Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, è sempre lo stesso: come orientarla? Vero che sia Sky che molti rivenditori autorizzati, soprattutto se appartenenti alle principali catene di vendita al dettaglio di elettrodomestici e prodotti elettronici (le solite Euronics e MediaWorld), contemplano l’installazione a casa per i nuovi abbonati; ma è anche vero che, di tanto in tanto, si rende necessario spostare o riorientare la parabola. I motivi possono essere i più disparati: necessità logistiche (sul tetto, terrazzo o balcone dove è issato l’apparecchio ricevente compaiono altri oggetti che reclamano il loro spazio: uno stendiabiti, una fioriera, un’altra antenna), oppure perdita del segnale, tra le ragioni più ricorrenti. Ma quale che sia il motivo, in questi casi si rende necessario chiamare un tecnico specializzato, oppure provvedere in maniera autarchica.

Nelle righe che seguono, vi spiegheremo proprio la maniera di spostare la parabola di Sky con le vostre mani.
Tutto ciò di cui avete bisogno è un sat finder e una bussola. Il primo è un rilevatore del segnale proveniente dal satellite, la seconda sappiamo tutti a cosa serve (può essere sostituita da una qualsiasi app per smartphone o iPhone tra le tante disponibili in forma gratuita). Come prima cosa, per procedere all’orientamento della parabola, bisogna puntarla verso sud, quindi collegare il cavo del decoder all’entrata contraddistinta dalla scritta “To Rec”. Lo strumento emetterà un sibilo; spostando il suo potenziometro (un regolatore posto sul deck dello stesso) verso il centro fino a quando il fischio non cesserà, e alzando e abbassando la parabola fino a quando il sibilo ricomparirà e la lancetta del potenziometro si muoverà verso destra; a questo punto, bisogna spostare la leva del potenziometro verso sinistra fino a quando il sibilo scomparirà nuovamente.

Il senso di questa serie di movimenti è alzare e abbassare la parabola per capire il picco di intensità del sibilo e quello minimo, e fermare la parabola quando il sibilo sarà di “media potenza”: in questo modo la parabola sarà orientata verticalmente. Per orientarla orizzontalmente, bisogna procedere nella stessa maniera, spostando però la parabola a destra e sinistra, e fermandosi quando il sibilo sarà di entità “media”. L’importante è ricordarsi di puntare il satellite Hotbird 13° est, in corrispondenza del satellite Eutelsat utilizzato da tutte le reti televisive italiane: per facilitare i lavori, nel caso in cui il puntamento manuale non andasse a buon fine, si può ricorrere al programma DishPointer, consultabile online, che sfrutta Google Maps per il tracciamento delle traiettorie dei segnali satellitari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche