Spotting durante la gravidanza COMMENTA  

Spotting durante la gravidanza COMMENTA  

Lo spotting è una piccola quantità di sangue che passa attraverso la vagina. Non è raro che le donne hanno spotting durante il primo trimestre di gravidanza, ma lo spotting durante il secondo e terzo trimestre potrebbe indicare un problema serio. Qualsiasi spotting o sanguinamento deve essere segnalato al proprio medico per escludere eventuali complicazioni.


Impianto
L’impianto è un processo in cui l’ovulo fecondato si attacca all’utero. Lo spotting può verificarsi durante le prime due settimane dopo l’impianto. Questo tipo di macchia è comune e dura per poche ore o pochi giorni.


Sforzo
L’esercizio fisico intenso, tempo prolungato in piedi, salire le scale o sollevamento di carichi pesanti può causare macchie in alcune donne. L’attività fisica deve essere ridotta e il riposo a letto può essere raccomandato.


Rapporti sessuali
Lo spotting può verificarsi dopo un rapporto sessuale durante la gravidanza. Ciò è probabilmente dovuto allo sfregamento del pene contro le pareti vaginali e la sensibilità della cervice.

L'articolo prosegue subito dopo


Aborto Spontaneo
Spotting, con crampi, mal di schiena, coaguli di sangue e pesanti emorragie possono indicare un imminente aborto spontaneo. La maggior parte degli aborti si verifica entro le prime 12 settimane di gravidanza.

Leggi anche

Donna

Stivali: cinque tipi da non perdere

Stivali con plateau, ankle boot, stivaletti, stivali con pelliccia, stivali gladiator: ecco le principali tipologie di stivale da non farsi mancare Indiscutibile calzatura protagonista dell’inverno 2016-17 è lo stivale: non importa se con o senza Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*