Spremute consigliate per chi soffre di pressione alta

Guide

Spremute consigliate per chi soffre di pressione alta

L’ipertensione, se non trattata adeguatamente, può portare a malattie cardiache, quando le arterie che portano il sangue al cuore riducono il flusso di sangue. Mangiare verdure e frutta fresca può aiutare a ridurre la pressione alta, insieme con il seguire una dieta sana a basso contenuto di grassi saturi, fare regolare esercizio fisico e gestire lo stress.

Chi è a rischio?

Secondo Mothernature.com, per il momento gli americani che raggiungono i 55 anni, circa il 30% degli uomini caucasici e il 20% delle donne caucasiche ha la pressione arteriosa al di sopra del livello raccomandato di 140. Generalmente il rapporto di una sana pressione sanguigna elevata e la frequenza cardiaca è di 140/90. Circa il 50% degli uomini afroamericani e il 40% delle donne afroamericane della stessa età sono a rischio di pressione alta. Circa il 50% delle persone che soffre di pressione alta non ne è a conoscenza. In generale, i medici raccomandano di effettuare un controllo della pressione sanguigna ogni due anni e più spesso se si soffre di ipertensione.

Succo di barbabietola

Bere circa 500ml di succo di barbabietola al giorno può notevolmente contribuire ad abbassare la pressione sanguigna, secondo una ricerca pubblicata nel 2008 dai ricercatori del William Harvey Research Institute di Barts, dalla London School of Medicine e dalla Peninsula Medical School.

I ricercatori raccomandano il nitrato di succo di barbabietola per fare in modo da abbassare il livello della pressione sanguigna. Attraverso questo studio, hanno scoperto che il livello della pressione scendeva entro un’ora dal consumo di succo di barbabietola e scendeva ulteriormente dopo 3 o 4 ore. Gli effetti continuano fino a 24 ore dopo il consumo. I ricercatori sostengono che la saliva interagisca con il nitrato di succo di barbabietola, creando il nitrito che abbassa la pressione.

Spremute

Utilizzare frutta e verdura di agricoltura biologica per ridurre il numero di tossine ingerite dai pesticidi. Se si soffre di pressione alta, occorrerebbe consumare 8 once di succo di carota, 4 once di succo di sedano, 2 once di succo di prezzemolo e 4 once di succo di spinaci al giorno. Utilizzare uno spremiagrumi abbastanza potente, poiché molti di quelli domestici non riescono a spremere ortaggi come le carote. Come menzionato nello studio di cui sopra, consumare fino a 500ml di succo di barbabietola abbassa il livello della pressione sanguigna.

Tutti questi succhi vegetali rendono il sangue più alcalino, che può quindi contribuire a rimuovere i depositi di colesterolo dalle arterie che portano al cuore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*