Squalo insegue i gabbiani e finisce in spiaggia, salvato dai turisti COMMENTA  

Squalo insegue i gabbiani e finisce in spiaggia, salvato dai turisti COMMENTA  

Nel corso del 2015 sono stati diversi gli attacchi di squali nei confronti di adulti o bambini, in particolar modo nelle acque americane o australiane. La storia che arriva dalla spiaggia di Cape Cod, a sud di Chatham però è una vicenda emozionante e a lieto fine, pur riguardando uno squalo lungo tre metri. L’animale stava infatti inseguendo dei gabbiani ma si è spinto in acque troppo basse, finendo spiaggiato. Dopo diversi minuti di stupore da parte dei turisti presenti, alcune persone sono intervenute nel tentativo di salvargli la vita.


Lo squalo sarebbe morto davanti ai turisti che però hanno iniziato a bagnarlo con secchiate d’acqua e poco dopo lo hanno legato con una corda e, con l’aiuto di una piccola imbarcazione, lo hanno trascinato in mare.

Qui una squadra specializzata lo ha portato in mare aperto dove lo ha liberato, attaccandogli un Gps in modo da poterlo localizzare qualora dovesse spingersi nuovamente vicino alla riva.

Il tutto è avvenuto davanti agli occhi di numerosi turisti che hanno accompagnato la liberazione dello squalo con un fragoroso applauso.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*