Stampa – Repubblica: nasce il primo gruppo italiano dell’informazione

Se tutto andrà come previsto, a partire dal prossimo anno il mondo dell’informazione italiana sarà diverso. La notizia della fusione fra Itedi, la società editrice del quotidiano la Stampa, con il Gruppo Editoriale L’Espresso, di cui fa invece parte il quotidiano Repubblica, è arrivata negli ultimi giorni in forma ufficiale, con tanto di comunicazione da parte di Fca (di cui Itedi fa parte) sottoscritto dall’amministratore delegato Sergio Marchionne.

Leggi anche: Sardegna, 32enne spacciava droga e bottarga


Si tratta di “un’operazione finalizzata alla creazione del primo gruppo editoriale italiano operante nel settore dell’informazione”, si legge nel comunicato ufficiale, nell’ambito di un’operazione che risulta coerente “con la decisione (da parte di Fca, ndr) di concentrare le proprie attività nel settore automobilistico” e che, quindi, comporterà la distribuzione ai soci di “tutte le partecipazioni detenute nel settore editoriale”.

Leggi anche: Belen Rodriguez e video hard: ebbi aborto per la vergogna


L’addio alla carta stampata lascerà comunque nelle mani di Fca il 16% del capitale sociale del nuovo gruppo, mentre alla Ital Press Holding SpA rimarrà il 5%. A Cir, proprietaria di circa il 40% del Gruppo Editoriale L’Espresso, resterà il ruolo di azionista di controllo.

Secondo le dichiarazioni finora rilasciate, l’intenzione sarà quella di mantenere una perfetta indipendenza editoriale fra i due quotidiani.

Leggi anche

veronica panarello
News

Veronica Panarello su morte Loris: è stato il nonno ad ucciderlo

Ennesima deposizione di Veronica Panarello: è stato il suocero a uccidere il piccolo Loris. La giovane si è recata in tribunale spontaneamente. Veronica Panarello si è recata nel tribunale di Ragusa e ha rilasciato altre confessioni spontanee. La donna ha accusato il suocero, Andrea Stival, di aver soffocato Loris. Ha confessato di aver avuto una relazione con il suocero e proprio questo è legato ai motivi dell'uccisione del figlio. Infatti il piccolo Loris avrebbe visto la mamma e il nonno insieme e avrebbe voluto confessare tutto al papà. Quella mattina in cui non è andato a scuola, facendo i capricci [...]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*