Stanchezza mentale e depressione sono correlate? Il parere degli esperti

Salute

Stanchezza mentale e depressione sono correlate? Il parere degli esperti

stanchezza mentale

La stanchezza, fisica e mentale, è ormai parte della nostra esistenza, ma non per questo è da sottovalutare.Stanchezza mentale e depressione sono correlate?

La stanchezza mentale è la manifestazione di un malessere interiore, quello del sistema nervoso. L’origine di una condizione di questo tipo può essere accreditata ad un lavoro logorante e stressante in senso psicologico. In questo caso l’essere continuamente e costantemente sottoposti a mansioni che richiedono molta concertazione e responsabilità può causare, alla lunga, affaticamento e stanchezza mentale. La particolarità della stanchezza mentale è che non dipende direttamente dal riposo fisico, o meglio. Anche se si riposa bene la notte, non vuol dire che non si possa essere stanchi mentalmente. questa condizione è legata al nostro essere sempre concentrati sull’attività lavorativa. Quindi anche quando dormiamo, il cervello non riesce mai a staccare davvero la spina dalle preoccupazioni. Ci sono però casi in cui la stanchezza mentale non è legata a un’attività in particolare ma a problemi psicologici come l’ansia.

È proprio in questo caso che può essere collegata alla depressione, vediamo nello specifico come.

Stanchezza mentale e depressione

Quando la stanchezza mentale è il frutto di uno stato d’ansia ripetuto nel tempo bisogna stare particolarmente attenti. A questo punto si associa anche la stanchezza fisica. Questo perché stare sempre allerta e vigile, immaginando le soluzioni peggiori e più dolorose ai problemi, compromette il corretto svolgimento di ogni azione quotidiana. Le persone afflitte dall’ansia rimuginano intensamente ogni giorno sulle sensazioni negative, cominciano ad aver bisogno di essere rassicurate per non cadere nel baratro della disperazione. Il lavorio interiore pian piano erode la persona, non la fa dormire la notte e arriva ad essere insostenibile. Anche il fatto di non riuscire a motivare le ansie distrugge pian piano quel che rimane della serenità della persona. Tutto questo può portare poco alla volta ad uno stato depressivo.

La depressione è però diversa da i disturbi e dalle cause della stanchezza mentale.

È una condizione di abbattimento, sia fisico sia mentale, che impedisce al soggetto di pensare o agire. Sono l’apatia e l’assenza di forze a caratterizzare la depressione, al contrario della stanchezza mentale. Quest’utlima, come abbiamo visto, nasce per una vita troppo intensa, quasi fagocitante. Al contrario la depressione arriva quando si è svuotati e privi di forze. Certo è che quando la stanchezza mentale e fisica arrivano ad un livello troppo elevato da sopportare, la depressione è lo step successivo. Quindi mai sottovalutare la stanchezza, di qualsiasi tipo essa sia. Importante è cercare di vivere serenamente e di non trascurarsi, onde evitare di peggiorare la situazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

dieta bariatrica
Salute

Linee guida della dieta bariatrica

26 settembre 2017 di Notizie

Quale dieta occorre seguire a seguito di un intervento invasivo come quello di riduzione dello stomaco? Scopriamo cos’è e in cosa consiste la dieta bariatrica.