Stasi, confermata multa per detenzione materiale pedopornografico COMMENTA  

Stasi, confermata multa per detenzione materiale pedopornografico COMMENTA  

Alberto Stasi multato per detenzione di materiale pedopornografico. La condanna a 30 giorni di reclusione, convertita in una multa di 2540 euro, è stata confermata dalla Corte d’appello di Milano. Stasi, assolto in primo grado ed in appello per l’omicidio della fidanzata Chiara Poggi, è stato invece condannato in secondo grado per detenzione di un filmino pedopornografico suddiviso in 17 frammenti. Stasi è stato però assolto dalla divulgazione del filmino. Il suo avvocato, il professor Angelo Giarda, ha annunciato che contro la conferma della sanzione ricorrerà in Cassazione.

Leggi anche: Omicidio Chiara Poggi, il Pg della Cassazione: ‘Annullate la condanna di Stasi’

Leggi anche

Marito ritrova la moglie scomparsa su Instagram con un altro
Attualità

Marito ritrova la moglie scomparsa su Instagram con un altro

Un marito che avevo perso la moglie, persa nel nulla. L'uomo aveva denunciato la scomparsa e attivato varie ricerche fine a che, la riprova su Instagram   Un marito disperato, che cercava disperatamente di ritrovare sua moglie, moglie scomparsa, proprio nel nulla. Marito che ha pensato di tutto, temeva un rapimento, un aggressione, che temeva le fosse accaduto qualche cosa di terribile che le impediva di tornare a casa.   Marito che in primis ha denunciato la scomparsa della moglie alla polizia e che ha atteso  che i risultati  le ricerche degli inquirenti dessero qualche indizio. Ma un giorno, lo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*