Usa: devastanti Tornado F4, 42 vittime in soli 2 giorni COMMENTA  

Usa: devastanti Tornado F4, 42 vittime in soli 2 giorni COMMENTA  

Ogni anno negli Stati Uniti quando si manifestano i tornado, mietono vittime e disastri incalcolabili, basta ricordarsi il tornado in Alabama del 28 aprile 2011, che in un solo giorno provocò 80 morti e un numero indefinito di feriti.


Dopo uno degli inverni più miti di sempre, con l’avvento di Marzo i timori dei meteorologi americani si sono prontamente concretizzati.

L’epidemia di tornado ha avuto inizio il 2 marzo quando nove tornado, confermati dalle immagini radar e dalle osservazioni locali, hanno toccato terra. Una coppia di F-2 ha colpito Buffalo, nel Missouri, e Harveyville, in Kansas, causando molti danni e anche due morti. L’epidemia ha continuato a mietere vittime e danni il 4 marzo, con 27 tornado confermati. Il tornado più violento ha colpito la cittadina di Harrisburg, in Illinois, dove è giunto un mostro, catalogato come un F-4, con venti violentissimi fino a 300 km/h che hanno ucciso 20 persone, ferendone circa 100 e danneggiato 200 abitazioni . Il tornado, largo fino a 275 metri, ha seguito un percorso per quasi 50 chilometri, prima di dissiparsi definitivamente. Un altro tornado, un F-3, ha interessato Asherville, Missouri, causando anche qui ingenti danni materiali.


Ma la situazione più critica la si riscontra nell’Indiana sud-orientale. Qui il passaggio dei forti temporali che hanno preceduto l’ingresso del fronte freddo nei bassi strati, è stato accompagnato dal passaggio di una serie di grossi tornado tutti F-4 , che toccando terra hanno portato delle autentiche devastazioni nella contea di Clark, fra le cittadine di Henryville e Marysville, le più colpite da questa prima epidemia di tornando del 2012.


Ma danni ingenti si sono registrati a Pekin e New Pekin, nella Washington County. Proprio la cittadina di Marysville, che conta circa duemila residenti e si trova a circa 65 chilometri da Louisville è “completamente sparita” .

Più a sud, il Dipartimento di Sanità del Kentucky ha confermato un totale di 15 morti.Il ‘Bluegrass State’ era stato travolto ieri da ben 13 tornado, stando agli ultimi rapporti della protezione civile locale. Altre 5 morti causate dal maltempo sono state annunciate dalle autorità del vicino Ohio. Nella contea di Clark, in Indiana, le forze dell’ordine sono impegnate in una vera e propria lotta contro il tempo dopo che le strade statali sono rimaste bloccate da alberi e macerie e la popolazione senza elettricità né collegamenti telefonici.

L'articolo prosegue subito dopo


Nel complesso, i danni prodotti da questa epidemia di tornado potrebbero supererà le centinaia di milioni di dollari, rappresentando il primo disastro naturale di questo inizio 2012 per gli Stati Uniti. Stando alle statistiche i tornado osservati in questi giorni hanno rappresentato la seconda più grande epidemia di tornado del mese di marzo dal 1950.

Francesco Alessandro Sereni

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*