Stazione di Stoccolma: il calore è recuperato dai viaggiatori

Ambiente

Stazione di Stoccolma: il calore è recuperato dai viaggiatori

Già dal 2010 Stoccolma si distingue come leader di sostenibilità ambientale tra le capitali europee, ma è nel 2012 che arriva la più grossa novità: produrre calore sfruttando i passanti della stazione.

Vi state chiedendo come funziona? Semplicemente sfruttando i principi della termodinamica: le persone che transitano in stazione centrale, producono calore respirando, lavorando e mangiando, scaldando così l’aria che naturalemente sale verso l’alto. Attraverso una scambiatore di calore, il vapore caldo condensa in un fluido che viene trasportato agli uffici adiacenti alla stazione, diventando fonte di calore.

Questo sistema, più complesso a spiegarsi che a realizzarsi, è stato impiegato dalla società immobiliare Jernhusen, che è riuscita così a risparmiare sui consumi del riscaldamento.

In media transitano nella stazione circa 250.000 persone al giorno, il cui calore permette di risparmiare il 25% sui costi della bolletta. Ecco un esempio virtuoso di vera efficienza energetica!


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...