Sting, il mito del sesso: la moglie smentisce COMMENTA  

Sting, il mito del sesso: la moglie smentisce COMMENTA  

Non c’è proprio da fidarsi dei parenti.

Non parliamo poi delle mogli…

Se poi parliamo della moglie di Sting, la cosa salta subito all’occhio, soprattutto se si parla della fama di “superdotato” del cantante.


Da anni, infatti, si racconta delle sue incontrastate abilità di amatore: ore ed ore di sesso tantrico, un’inesauribile passione, capacità fuori dal comune…

Purtroppo per tutte le donne/mogli credulone e fortunatamente per tutti gli uomini/mariti, è tutta una bufala.


E lo dice proprio Trudie Styler, moglie dell’ex Police, che sa benissimo ciò che dice.

La donna, ha raccontato al tabloid britannico “Daily Mail” che tutta questa storia non è altro che una leggenda nonchè “il vaneggiamento di un ubriaco”. Si riferisce al giornalista che 21 anni fa intervistò Sting davanti a un drink (che poi divennero due e così via), strappandogli le succose confidenze: «Alla fine erano tutte e due ubriachi», ha sentenziato la moglie.


Sposati da quasi 20 anni, insime da più di 30 e 4 figli, il signor e la signora Sumner (vero cognome di Sting) rappresentano una delle coppie più solide dello showbiz mondiale.

L'articolo prosegue subito dopo

E se per anni molti hanno pensato che il segreto della loro relazione stesse proprio nelle prodezze erotiche del rocker inglese, oggi che il mito è stato sfatato, bisognerà cercare altrove.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*