StMicroelectronics: cassa integrazione continua per 1850 dipendenti

Catania

StMicroelectronics: cassa integrazione continua per 1850 dipendenti

CATANIA – Continua la crisi occupazionale che sta investendo Catania. La STMicroelectronics ha deciso di prorogare la cassa integrazione per 1850 dipendenti, operai compresi. Il colosso dell’hi-tech ha chiuso il quarto trimestre del 2011 con una perdita di 11 milioni di dollari, rispetto alle previsoni che prevedevono un calo solo di 4 milioni. Dura la replica del segretario provinciale della Fiom, Stefano Materia che cosi si è espresso: “È una proposta incomprensibile – tuona il segretario provinciale della Fiom, Stefano Materia – perchè ci sembra un’iniziativa strumentale, fatta solo per risparmiare. L’azienda dice che c’è la crisi? Allora, se è vero che c’è un ammanco di commesse, perchè prima si sono prese certe decisioni e adesso si cambia? Proprio una decina di giorni fa si era chiusa la trattativa per smaltire spettanze e ferie, così da assicurare una raffreddamento della produzione. Adesso questa decisione: non ci sono stati dati riscontri ai nostri quesiti sulle prospettive di lavoro”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*