Stop sciopero degli operai alla Materis Paints COMMENTA  

Stop sciopero degli operai alla Materis Paints COMMENTA  

 

 

 

 

Oggi i 32 operai della multinazionale francese ritornano a lavorare dopo 10 giorni di sciopero. Pochi giorni fa, Materis, una società di prodotti chimici aveva dichiarato di chiudere lo stabilimento di Cassano Valcuvia ad Agosto e di spostare la produzione a Treviso e a Lucca. I dipendenti non si sono arresi e hanno presidiato la fabbrica nei giorni di Pasqua e Pasquetta per cercare un compromesso con i vertici della multinazionale. Gli operai e i sindacati, in caso di chiusura dello stabilimento, chiedono più tutele: cassa integrazione straordinaria di due anni, mobilità e incentivi anche per i lavoratori che accetteranno il trasferimento nelle nuove sedi della provincia di Treviso e Lucca. Gli operai hanno manifestato il pieno dissenso per la decisione di Materis, eppure sono disponibili al compromesso. Ora spetta all’azienda prendere le misure più opportune.

Leggi anche: La baita di montagna a prova di zombie


 

 

Stefania Ditta

Leggi anche

Italia in bolletta: il 60% non paga il mutuo o l'affitto
Economia

Italia in bolletta: il 60% non paga il mutuo o l’affitto

In Italia aumentano le famiglie che non riescono a pagare la rata del mutuo e dell'affitto. Il numero di chi non arriva fine mese ha toccato il picco massimo degli ultimi 11 anni.   Circa il 5,4% delle famiglie italiane non paga regolarmente la rata del mutuo o la quota dell’affitto. Sempre più italiani  in `bolletta´, un valore che è cresciuto notevolmente e che nel 2015 ha raggiunto il livello massimo del decennio. Questi i risultati dell'indagine all'Istat sulle condizioni di vita, un indagine che evidenzia chiaramente che il 60% degli italiani fa fatica a effettuare regolarmente i pagamenti e Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*