Storia del giorno di Santa Lucia - Notizie.it

Storia del giorno di Santa Lucia

Guide

Storia del giorno di Santa Lucia

Il giorno di santa Lucia è un’importante festa che anticipa le vacanze di Natale in diversi paesi europei. In quanto festa cattolica, è ricca di storia religiosa e di simbolismo ed è una festa che ha resistito allo sfruttamento commerciale. Il giorno di Santa Lucia si celebra in modo diverso nei vari paesi, ma il messaggio comune è la luce e la speranza.

Storia

Santa Lucia è stata una martire siracusana del IV secolo, ed è infatti la patrona di Siracusa. Dopo che sua madre fu miracolosamente guarita da una malattia, Santa Lucia fece voto di mantenere la sua verginità e dedicarsi a Dio. La tradizione vuole che portava il cibo ai cristiani, nascosti per le persecuzioni nelle catacombe, e che per illuminare la strada portava una corona di candele sulla testa. Fu infine scoperta e le autorità romane la condannarono a morte per spada, dopo essere sopravvissuta ad un tentativo di bruciarla al rogo.

Geografia

Oggi giorno si celebra Santa Lucia in Svezia, Danimarca, Norvegia, Finlandia, Italia, Bosnia, Islanda e Croazia.

Per quanto sia comprensibile che si festeggi la Santa in Italia e nei paesi del sud Europa più vicini al suo luogo di nascita, stupisce invece che la festa sia così sentita nei paesi scandinavi. Si ritiene che la festa risalga ai racconti delle gesta di questa coraggiosa santa, da parte dei missionari, intorno all’anno 1000.

Festeggiamenti

Il giorno di Santa Lucia cade il 13 dicembre nel calendario della Chiesa cattolica. La notte prima del giorno di Santa Lucia, i bambini in Scandinavia spesso lasciano le scarpe fuori per lasciare che la santa vi lasci dei regali dentro. Tradizionalmente, il 13 dicembre la figlia maggiore di ogni famiglia indossava un abito bianco e una corona con 7 candele sulla testa, mentre serviva caffè e panini di Santa Lucia a tutti i membri della sua famiglia.

Nei tempi moderni, si svolgono grandi processioni in città e nelle scuole. Le “Lucie” elette per la processione hanno una corona di candele sulla testa o nelle mani e danno dolcetti ai passanti, in chiesa e nelle case di cura.

In Sicilia e in alcune parti d’Italia, i bambini lasciano il cibo per Santa Lucia; in cambio lei porta doni ai bambini buoni, ma nessuno la deve vedere o lei getterà cenere negli occhi.

La cuccia è un piatto tradizionale siciliano a base di grano cotto, e si mangia il 13 dicembre per ricordare il pericolo che la santa affrontò per portare cibo ai cristiani che soffrivano la fame.

Significato

Il significato religioso del giorno di San Lucia si intreccia con il tempo dell’Avvento. L’Avvento è il periodo di attesa prima della nascita di Cristo nella Chiesa cattolica e Santa Lucia, come portatrice di luce, simboleggia la speranza e la luce nel buio dell’inverno. E’ raffigurata con una corona di candele o una lampada per rappresentare una vergine che attende il suo sposo, Gesù Cristo.

Considerazioni

È interessante notare che in Svezia, Danimarca e gli altri paesi scandinavi il giorno di santa Lucia è una festa importante, se si considera che questi paesi sono ora prevalentemente protestanti e lo sono stati per centinaia di anni. Nonostante il fatto che Santa Lucia sia una santa cattolica, questi paesi hanno abbracciato il suo messaggio di luce e di speranza e aiuto ai bisognosi — una luce nelle tenebre —

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*