Storia della professione di Maggiordomo

Guide

Storia della professione di Maggiordomo

I maggiordomi inglesi sono figure presenti fin dal XVII – XVIII secolo e sono classificati come il più alto grado che un servo possa raggiungere nel suo campo. In passato i maggiordomi erano incaricati di molte cose, ma principalmente erano incaricati dei vini e dei liquori, che erano un bene principale della tenuta. Il maggiordomo era a capo di tutti i servi e aveva la posizione più elevata tra i dipendenti. Questo è stato il ruolo principale di un maggiordomo per molti, molti anni.

Una grande tenuta avrebbe avuto bisogno di molti servitori, che comprendevano: governanti, cuochi e aiuto/cuochi, bambinaie, autisti, assistenti personali e il maggiordomo. I maggiordomi erano di sesso maschile mentre la governante era una donna. La tenuta era divisa in sezioni, alle quali i servitori avevano il compito di badare.

Il maggiordomo era responsabile: della cucina, sala da pranzo, dispensa, cantina, del prendersi cura degli ospiti, posate, di alcuni collaboratori esterni e talvolta, anche del salone principale della tenuta. Le altre parti o sezioni erano di competenza della governante che era responsabile di altri dipendenti di sesso femminile, come le cameriere.

Un maggiordomo in realtà, doveva farsi strada fino alla posizione di maggiordomo aiutando un anziano in possesso di quella qualifica.

Il maggiordomo era una figura importante nella tenuta ma anche in questo caso a volte c’era una persona esterna che curava la tenuta, le finanze e i doveri e che era sopra il maggiordomo. Fu così che si passò al XIX secolo. Il maggiordomo infatti di lì in poi avrebbe avuto un domestico personale, una specie di servo che era sotto i suoi comandi. Il valletto avrebbe servito i pasti, risposto alla porta, portato oggetti pesanti e talvolta.

Il valletto era anche disponibile a prendere il posto del maggiordomo se quest’ultimo fosse stato malato o nel caso fosse deceduto. Il valletto e tutti gli altri servi avrebbero riferito al maggiordomo tutto ciò che accadeva in sua assenza.

Fu in questo periodo che ai maggiordomi fu data una divisa speciale che li separava dal resto della servitù. Un maggiordomo avrebbe vissuto in una stanza presso la casa principale o in una casa nella tenuta.

Dal tempo degli schiavi, nel XVII secolo, gli schiavi venivano utilizzati come servi per una tenuta e qualcuno portava con se’ la famiglia, da impiegare nei lavori della tenuta.

I maggiordomi erano diponibili 24 ore su 24, sette giorni alla settimana per qualsiasi ragione il signore della tenuta avesse avuto bisogno di lui.

Dopo la prima guerra mondiale (gli inizi del 1920) e l’inizio della seconda guerra mondiale si indicano circa 30.000 maggiordomi in Gran Bretagna e verso la metà del 1980 meno di 100 a causa dei cambiamenti in corso delle classi sociali.

Entro la fine del 1980, ci fu una crescita della domanda nei maggiordomi, perché sempre più famiglie stavano diventando miliardarie o milionarie e i maggiordomi erano figure ricercate per la gestione del loro nucleo familiare. L’aumento dei maggiordomi inglesi ha cominciato a salire dal 2007 arrivando a 5000 maggiordomi in Gran Bretagna oggi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*