Storia dell’origine degli Amish

Guide

Storia dell’origine degli Amish

Gli Amish, con la loro cultura secolare, hanno portato con se’ un certo aspetto mistico. Con l’ imponimento ai membri del gruppo di alienarsi dal mondo che li circonda, molto poco delle loro credenze e pratiche sono pubblicamente note. Tuttavia, durante il mondo tecnologicamente avanzato di oggi, sono conosciuti in tutto il mondo per la loro riluttanza ad adottare le comodità che questo periodo storico ha da offrire.

Essi sono conosciuti per vivere in modo semplice e con vestiti semplici, si potrebbe dire che sono una delle poche costanti dell’umanità in un mondo in continua evoluzione.

Gli Amish discendono da un gruppo conosciuto come “la fratellanza svizzera”, risalenti al XVI secolo. Come anabattisti, la “fratellanza” risale al 1498, proveniente da Felix Manz e Conrad Grebel.

Jakob Ammann, cui il movimento Amish deve il suo nome, assunse il ruolo di leader per il gruppo a metà del XVII secolo. Credeva nella forte disciplina all’interno della chiesa, minacciando di scomunicare i coniugi anche solo per aver rifiutato di mangiare l’uno con l’altro.

Ciò ha portato ad una divisione nella stessa comunità, con i mennoniti della Germania meridionale e l’Alsazia Svizzera. Coloro che seguirono Ammann divennero noti come “Mennoniti Amish”, mentre gli altri sono andati a formare la “Confederazione mennonita svizzera”. Questa scissione si è andata a ripercuotere sulle comunità del Nord America sostanzialmente nella metà del XIX secolo.

Nel XVIII secolo, gli Amish emigrarono in Pennsylvania a causa di persecuzioni e povertà. Molti si spostarono da contea a contea a causa della guerra franco-indiana. Più tardi, i gruppi migrarono da stati a sud del Mississippi fino in Canada. Nel corso del tempo, quelli che sono rimasti in Europa hanno cominciato ad unirsi ai Mennoniti.

Durante le conferenze del 1860, i membri più conservatori e tradizionali decisero di boicottare le riunioni. Questo gruppo divenne noto come il vecchio ordine “Amish”, mantenendo circa un terzo dei membri Amish originali. Gli altri due terzi mantennero il nome “mennoniti Amish”. Infine altre confessioni mennonite si unirono alla Chiesa mennonita in tutto il XX secolo.

Gli Amish Ixheim rimasero l’ultima congregazione ad unirsi con la Chiesa mennonita nel 1937. La maggior parte oggi ha origini alsaziane per questo sono i discendenti diretti delle precedenti congregazioni Amish.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*