Storica e giusta decisione RAI: era ora! COMMENTA  

Storica e giusta decisione RAI: era ora! COMMENTA  

Decisione storica da parte dei vertici Rai, che dopo un lungo consulto hanno deciso di dire un secco no alla delocalizzazione delle riprese: il direttore generale Luigi Gubitosi, in accordo con i responsabili delle direzioni Fiction e Risorse Umane e i segretari generali dei sindacati Massimo Cestaro, Vito Vitale e Bruno Di Cola, ha annunciato che le fiction verranno girate esclusivamente in Italia. Un passo importante, preso sulla base non solo della necessità di tagliare i costi e rimpinguare la casse di Viale Mazzini, ma anche per mettere un freno alle numerose proteste provenienti dai lavoratori del mondo dello spettacolo, in crisi a causa della scelta, comune a molte case di produzione, di girare fiction all’estero.

Trasferire i set su suolo straniero comporta infatti una notevole diminuzione dell’impiego di manodopera italiana, oltre che la perdita di fondi provenienti dal versamento di contributi come Iva e Irpef: ‘Scegliendo di produrre fiction esclusivamente in patria, l’azienda vuole rivitalizzare il settore dando spazio alle professionalità e ai talenti del nostro Paese, favorendo e garantendo la formazione dei giovani’ spiega il comunicato rilasciato dai vertici Rai, che prosegue: ‘Si tornerà a valorizzare il territorio italiano, le sue bellezze artistiche e paesaggistiche, dando nuovo impulso al tessuto economico locale e al turismo’.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*