Strage alla Oikos University ad Oakland COMMENTA  

Strage alla Oikos University ad Oakland COMMENTA  

One Goh, 43enne coreano, si è reso protagonista dell’ennesima strage universitaria statunitense: quest’ultima ha avuto luogo in data 3 Aprile alla Oikos University di Oakland, California, istituto privato frequentato da poco più di 100 studenti immigrati da diversi Paesi.

Leggi anche: Neolaureati e il lavoro. Il 90% trova lavoro nei primi 5 anni


L’uomo era stato recentemente espulso per “problemi comportamentali”: le autorità hanno rilevato il suo stato di esclusione ed emarginazione, dovuto alla sua difficoltà nell’apprendere la lingua; gli altri studenti lo sbeffeggiavano provocando le sue reazioni.


Le vittime accertate sono 7, oltre a 3 feriti: i veri obiettivi dell’assassino erano i responsabili dell’amministrazione, rei di averlo allontanato dall’Università; non trovandoli, l’uomo ha iniziato a sparare contro chiunque trovasse, provocando appunto la morte di diverse persone totalmente inermi ed estranee a qualsiasi sua vendetta.


L’America ha dovuto assistere così all’ennesima strage universitaria della sua storia.

Leggi anche

san-nicola-di-bari-storia-728x344
Cultura

Come si festeggia San Nicola a Bari

Il 6 Dicembre ricorre la solennità liturgica di San Nicola a Bari: gli abitanti del capoluogo pugliese seguono con molta devozione le celebrazioni. Il 6 Dicembre ricorre la festività di San Nicola, il Santo patrono della città di Bari. Le reliquie di questo Santo furono portate nel capoluogo pugliese nel 1087 d.C. dopo essere state conservate per lungo tempo nella cattedrale di Myra in Licia, dove San Nicola svolse per lungo tempo il ruolo di Vescovo. In Occidente San Nicola è per lo più considerato il protettore dei bambini, mentre nello specifico a Bari e dintorni è ritenuto il Santo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*