Strage Dacca, tutti bengalesi gli attentatori COMMENTA  

Strage Dacca, tutti bengalesi gli attentatori COMMENTA  

strage dacca

Tutti bengalesi gli attentatori che hanno agito venerdì sera alla Holey Artisan Bakery di Dacca. A riferirlo la polizia del Bangladesh.

Tutti e sei gli attentatori erano bengalesi.

Erano tutti bengalesi” ha dichiarato l’ispettore generale di polizia del Bangladesh, AKM Shahidul Hoque. Almeno cinque erano noti alle forze dell’ordine, che li stavano cercando da tempo.

“Li abbiamo cercati in molti luoghi in tutti il Paese” ha spiegato Hoqie, “ed ora sono stati uccisi qui”.

L’ipotesi che in Bangladesh siano attive cellule dell’Isis e di Al Qaeda assume grande concretezza, a questo punto.

In passato, le autorità locali avevano sempre negato tale possibilità in tutti i casi in cui cittadini stranieri erano stati attaccati o uccisi. Secondo i portavoce del ministero dell’Interno del Bangladesh, si era sempre trattato di attentatori facenti parte di milizie di fondamentalisti locali.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è intervenuto dal Messico esprimendo la propria vicinanza ai “connazionali vittime di una violenza terrorista che semina morte in tutti i continenti“. Le vittime, ha proseguito Mattarella, “erano impegnate con la loro presenza a contribuire alla crescita del Bangladesh.

L'articolo prosegue subito dopo

Hanno impersonato il contrasto tra una pacifica convivenza e l’ottusità e la violenza del terrorismo” nell’ottica di una cooperazione fra due paesi, Italia e Bangladesh, “legati da un’amicizia profonda e crescente collaborazione“.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*