Strage in Puglia, il web: “20 terroni in meno” COMMENTA  

Strage in Puglia, il web: “20 terroni in meno” COMMENTA  

strage puglia

Posta su Facebook un commento razzista sulla strage in Puglia, ora viene denunciato

La strage in Puglia, causata dallo scontro frontale avvenuto tra due treni tra Andria e Corato, è una notizia che sconvolge l’Italia da ormai due giorni.

Tutti sono addolorati per le vittime e esprimono cordoglio alle famiglie, anche Renzi segue da vicino ogni sviluppo della vicenda. Ora ci si concentra sul trovare i motivi dell’incidente e scovare, se presenti, i colpevoli.

I funerali delle 23 vittime, tutte persone diverse che per caso quel giorno si trovavano sul treno sbagliato, si terranno sabato e vi assisterà anche Mattarella.

Qualcuno però sembra essere felice di questa strage. Un utente di Facebook ha infatti pubblicato un commento totalmente razzista e irrispettoso per le famiglie delle vittime.

L'articolo prosegue subito dopo

“20 terroni deceduti e circa 35 i feriti gravi. Questa è la grande notizia che ho appena sentito. 20 non sono tanti ma è pur sempre meglio di niente” questo scrive l’uomo. Poi continua “Che Dio benedica i malfunzionamenti e i disagi che affliggono sempre più la terronia” e finisce con l’emoticon di un cuoricino “<3”. L’uomo è stato segnalato immediatamente alla polizia postale. L’avvocato Angelo Pisani a Napoli ha dichiarato di aver denunciato questo individuo e di volerlo trascinare in tribunale per assegnargli la massima pena pecuniaria, da devolvere poi alle famiglie delle vittime.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*