Stramaccioni pensiero

Inter

Stramaccioni pensiero

E’ ripartita l’avventura nerazzurra, un nuovo timoniere è stato posto alla guida del galeone nerazzurro, Andrea Stramaccioni, il mr. è giovane, ambizioso e pronto ad affrontare questa avventura.

Non lo attende un compito invero facile, molti allenatori scafati hanno fallito, in questo momento poi Stramaccioni deve cercare di rivitalizzare un ambiente “depresso” dall’ultima incolore stagione.

In questi ultimi due campionati molti giocatori sono partiti: Materazzi, Ibrahimovic, Lucio, Eto’o, Balotelli, Santon, … ; alcuni sono attualmente in bilico come Maicon, Julio Cesar.

Stramaccioni è consapevole dei rischi che affronterà, nulla gli sarà perdonato, la stampa italiana non è mai stata tenera con l’Inter, nell’ultima intervista il tecnico ha comunque mostrato discrete doti di diplomazia spaziando un poco in tutti i campi.

Argomento Sneijder : “Wesley incedibile? Oggi come oggi è un termine fuori luogo. Dal punto di vista tecnico è fondamentale, ma non dirò mai che è incedibile, è un abuso di potere; nessuno lo è. Al massimo potrei dire al presidente di pensarci bene se dovesse arrivare una richiesta importante.”

Argomento mercato : “L’importante è che arrivino giocatori che possono migliorare il nostro organico.

Questo è un momento difficile per la crisi mondiale. Occorre avere giocatori funzionali alle idee dell’allenatore e al nostro modo di giocare”. L’obiettivo alla fine è solo uno: “Abbiamo tanta voglia di riscattarci e ritornare ai vertici”.

Argomento Julio Cesar : “Con lui ottimi rapporti; il suo valore non è in discussione, è tra i migliori portieri al mondo”.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.