Street Fighter V: recensione, prezzi, console

Street Fighter V: recensione, prezzi, console

Videogiochi

Street Fighter V: recensione, prezzi, console

Street Fighter V: recensione, prezzi, console
Street Fighter V: recensione, prezzi, console

Street Fighter V ha innovato la serie di picchiaduro più famosa di sempre ma è stato criticato per la scarsa longevità e alcuni problemi tecnici

Dici “picchiaduro” e intendi, naturalmente, “Street Fighter”: il videogame Capcom è di gran lunga uno di quelli che più hanno influenzato il mondo del gaming negli ultimi decenni, e dal 1987 ormai continuano a uscire nuove versioni sempre più rifinite graficamente, con nuovi personaggi e diverse modalità di gioco, eppure estremamente fedeli nel gameplay di base. Anche il quinto episodio, Street Fighter V, non si distacca da questa formula vincente: scorrimento laterale, 16 personaggi di partenza (di cui 4 nuovi) ore di divertimento in modalità single player o contro i propri amici.

Col tempo, Street Fighter V è diventato un gioco più completo; all’inizio per il single player erano presenti soltanto la modalità Tutorial, la modalità Training per l’allenamento, la modalità Character Story relativa all’arco narrativo di ogni personaggio e infine la modalità Survival, una sequenza di battaglie condizionate.

Da luglio 2016 è arrivata la modalità Cinematic Story, con una storia di cinque capitoli sugli eventi tra Street Fighter III e Street Fighter IV, della durata di 3-4 e messa a disposizione di tutti i giocatori come contenuto scaricabile gratuito.

Tra le novità dell’episodio, le V-Trigger, tecniche che usano la V-Gauge, le V-Skill, le V-Reversal e le Critical Arts, tutte gestite sull’uso della barra V-Gauge e quella EX Gauge,

I personaggi disponibili all’inizio sono Birdie, Cammy, Chun-Li, Dhalsim, Karin, Ken, M. Bison, Nash, R. Mika, Ryu, Vega e Zangief, più le “new entry” F.A.N.G., Laura, Necalli e Rashid; possono essere acquistati Akuma, Alex, Balrog, Guile, Ibuki, Juri, Urien e la novità Kolin.

Quali console supporta

Al momento Street Fighter V è disponibile per PlayStation 4 e per Windows; è stata annunciata una versione per Linux, che avrebbe dovuto debuttare la primavera nel 2016, ma non è mai arrivata.

Il gioco ha un approccio cross-platform tra sistemi PC e PS4, quindi è possibile incontrare avversari nella modalità online con una delle due versioni del gioco. Approfittatene subito e cominciate a combattere con il vostro personaggio preferito, sfruttando le potenzialità dell’alta definizione.

I requisiti minimi per la versione PC sono i seguenti: una CPU Core i3-4160 3.6GHz / FX-6300, 6 GB di RAM, una GPU GeForce GTX 480 / Radeon HD 5870 1024MB e 7 GB di spazio su disco. Se avete tutti questi requisiti, affrettatevi a comprarlo perché vi assicuriamo che (anche) questo titolo vi terrà incollati allo schermo.

Come sbloccare i livelli e altri trucchi

Come ogni picchiaduro che si rispetti, anche Street Fighter V ha una lunga serie di contenuti aggiuntivi, trucchi e consigli che permettono di combattere al meglio. La meccanica più interessante è quella legata ai FM o Fight Money, soldi virtuali che permettono per sbloccare nuovi costumi e personaggi, oltre a differenti modalità di gioco.

Arrivati a 100.000 FM si può sbloccare un nuovo personaggio.

Per raccogliere i FM ci sono diversi modi, per prima cosa terminare il gioco con tutti i livelli di difficoltà, poi vincendo gli incontri online, terminare la storia di ogni personaggio, aumentare il proprio livello online e vincendo tornei, con vincite che vanno da 50 FM fino a centinaia di migliaia di moneti virtuali.

Completando lo Story Mode di un personaggio si sblocca il suo costume alternativo, mentre per quanto riguarda i colori alternativi ce ne sono ben otto ciascuno, da sbloccare in Survival Mode a livelli differenti di difficoltà. Per sbloccare i titoli del profilo del giocatore, infine, serve vincere a difficoltà Inferno, cioè superare ben 100 incontri.

Da ricordare anche le mosse speciali dei personaggi, ovvero le “Critical Arts”: ce ne sono 18, una per ogni personaggio tranne Ryu e Necalli che ne hanno due. Possono essere utilizzati quando la barra CA è piena, usando la combinazione di tasti che si trova nel menu Command List (per accedervi basta mettere il gioco in pausa).

Prezzi e recensione

Street Fighter è stato accolto piuttosto bene dalla stampa, guadagnando valutazioni positive, che vanno dal 6,5 di Polygon fino all’8,5 di IGN Italia; il suo voto su Metacritic è di 77% per la versione PS4 e di 74% per la versione PC.

In particolare, di Street Fighter V è stato lodato (come spesso è accaduto) il gameplay, oltre alla grafica, basata su Unreal Engine 4. Tra i difetti, una certa mancanza di contenuto e di personaggi, per un gioco la cui longevità si basa soprattutto sulla passione di ogni gamer per i picchiaduro. All’inizio è stata piuttosto criticata anche la modalità online, andata incontro a diverse difficoltà.

Non tutto, in altre parole, è stato rose e fiori, e un titolo di grande richiamo come Street Fighter V ha finito con il catalizzare anche critiche pesanti. Lo stesso CEO di Capcom, Kenzo Tusjimoto, ha ammesso che Street Fighter V non ha avuto l’”ultima mano”, riconoscendo la mancanza di content. Addirittura, il Guardian si è rifiutato di recensire il gioco proprio perché incompleto, «rilasciato più per rispettare una scadenza aziendale rispetto a una artistica. Nessuno è in grado di dare un giudizio definitivo sul gioco, oggi, in tutta coscienza».

Il cuore, però, è sempre quello degli Street Fighter di sempre, e bilancia il gioco old school con le potenzialità offerte dalle nuove console e dai computer più potenti.

Meccaniche solide, insomma, ma carenze strutturali che hanno zavorrato un titolo più che promettente. Tutto ciò ha avuto un riflesso tangibile anche sulle vendite, che si sono fermati, a fine 2016, a 1 milione e mezzo di copie su PS4 e su PC, compresi i download digitali, mezzo milione di copie rispetto a quanto preventivato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

kindle
Tecnologia

Kindle: prezzi e costi

18 novembre 2017 di Notizie

E-reader e tablet sono strumenti moderni entrati a far parte delle nostre vite. Sono estremamente utili e pratici e ci consentono di leggere libri e reperire informazioni di ogni genere su Internet.