La vita riprende dopo il terremoto a Norcia, in ValNerina - Notizie.it

La vita riprende dopo il terremoto a Norcia, in ValNerina

Attualità

La vita riprende dopo il terremoto a Norcia, in ValNerina

riprende
Striscia la notizia: la vita riprende dopo il terremoto a Norcia, in Val Nerina

Norcia e la zona della Val Nerina sono state colpite dal terremoto che ha devastato la zona. Ora la vita riprende, grazie ai prodotti e all'alimentazione.

Sicuramente tutti si ricorderanno del terribile sisma che ha colpito l’Umbria, in particolare i territori di Norcia e della Valnerina. Il terremoto che ha colpito l’Umbria e, in particolare, i territori di Norcia e della Valnerina, è stato uno dei più terribili nella scala Richter. Un terremoto di magnitudo 6.5 che ha causato tantissimi feriti tra la regione dell’Umbria e delle Marche.

La Valnerina è la valle del fiume Nera da cui prende il nome, e si trova nell’Umbria sud-orientale. In seguito al terremoto, sicuramente il paese ha perso gran parte dei suoi turisti. Ora l’associazione Ideato sta cercando di promuovere e far conoscere i prodotti tipici della regione Umbria. L’obiettivo è quello di far conoscere i prodotti tipici del territorio umbro, come anche la canapa.

Proprio come è accaduto all‘Emilia Romagna, anche qui si punta sulla cultura gastronomica della zona. Se in Emilia si invita a comprare il Parmigiano Reggiano, qui si invitano i turisti, i cittadini a comprare i prodotti tipici in modo da far rifiorire la gastronomia e gli alimenti della regione umbra.

Norcia è famosa per il tartufo nero e i prosciutti ed è proprio su questo che la regione punta per tornare a vivere.

salumi-norcia1-678x381

L’intervento di Striscia la notizia

A distanza di un po’ di tempo, Davide Rampello, per la rubrica Paesi e Paesaggi, inviato di Striscia la notizia, è tornato in Umbria, nei territori di Norcia e di Valnerina per far capire come il paese si sta riprendendo dopo il sisma che l’ha colpita nei mesi scorsi. La città di Norcia e la Valnerina ripartono dai loro prodotti tipici, come il prosciutto e altri prodotti alimentari. L’obiettivo del paese è quello di costruire o meglio ricostruire una comunità modello fondata sull’ambiente e sul patrimonio. Per questa ragione, molti ristoranti stanno riaprendo. Si spera che questo sia il primo passo per dare lustro a Norcia e alla Valnerina dopo il sisma che l’ha colpita. Sicuramente gli abitanti di Norcia invitano i cittadini a trascorrere qui le proprie vacanze solidali a contatto con le bellezze della zona e assaggiando i prodotti tipici della zona.

Una sorta di Terra Promessa che sta tornando a brillare, a vivere. Un paese che cerca di ricostruirsi, di farcela, nono stante il sisma. Per farcela, riprende proprio dalla sua alimentazione, dai suoi prodotti tipici, dall’apertura di un ristorante e da molte altre attività eno-gastronomiche di cui il paese è ricco e su cui punta per farsi conoscere, anche in vista delle prossime vacanze estive.

Se non conoscete questi territori sarebbe utile trascorrere le vacanze qui per dare lustro al paese. Un modo diverso di vivere la vacanza assaporandola e ridando vita alle popolazioni umbre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche