Studentessa finge di essere malata di cancro per passare esame COMMENTA  

Studentessa finge di essere malata di cancro per passare esame COMMENTA  

Ci sono esami universitari che tormentano gli studenti al punto da spingerli a diventare spietati millantatori? Evidentemente sì. Una studentessa della facoltà di Giurisprudenza dell’Università Federico II di Napoli, per superare il temibile esame di Procedura Civile, ha addirittura finto di essere una malata di cancro e di seguire un ciclo di chemioterapia. Come riporta il quotidiano “Vesuvio Live”, la ragazza ha suscitato empatia e compassione nel docente ed è riuscita a passare la difficile prova. A questo punto un’altra studentessa di nome Edda, realmente ammalata di cancro, si avvicina alla ragazza e le chiede di condividere il fardello della malattia. Le due studentesse si scambiano il numero di telefono, tra loro nasce un rapporto di amicizia. Edda si accorge subito che l’amica ha detto una bugia, e che non è affatto malata.


Un giorno la laureanda le confessa di aver detto una bugia per passare l’esame. Quando però Edda le chiede spiegazioni faccia a faccia, la giovane nega rimangiandosi la confessione.

Anche se non punibile in sede accademica, il comportamento della studentessa millantatrice è davvero deprecabile. Edda, che conosce il dolore di chi affronta quotidianamente lo spettro del cancro ha dichiarato: “Non posso accettare che si manipoli questo strazio”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*