Stupra dottoressa di turno in guardia medica: arrestato 26enne

Cronaca

Stupra dottoressa di turno in guardia medica: arrestato 26enne

beni
Blitz dei carabinieri, sequestrati beni per 5 mln a imprenditore

Un giovane ventiseienne è stato arrestato a Catania per aver aggredito e stuprato una dottoressa che era di turno in una guardia medica.

Un giovane ventiseienne è stato arrestato a Catania per aver aggredito e stuprato una dottoressa che era di turno in una guardia medica.

Giovane ventiseienne stupra una dottoressa di turno in guardia medica: il racconto dei fatti

Una dottoressa di turno in una guardia medica di Trecastagni, in provincia di Catania, è stata prima aggredita e poi stuprata da un giovane di ventisei anni. Il ragazzo, di origini italiane e residente nella stessa cittadina, è stato arrestato dai carabinieri. Ma sulla vicenda è stata comunque aperta un’indagine da parte della Procura di Catania.

Secondo una prima ricostruzione di quanto accaduto, sembra che il giovane sia entrato nella guardia medica, con la scusa di farsi visitare e curare. Ma successivamente, non sono ancora chiavi i motivi, il ragazzo sarebbe andato in escandescenze, danneggiando gli arredi presenti nella stanza. Ma non è finita qui. L’uomo ha infatti in seguito sequestrato e violentato la dottoressa che in quel momento era in servizio.

I carabinieri sono subito intervenuti sul posto, dopo che sono stati avvisati da un passante, allarmato dalle urla che sentiva provenire dalla struttura.

La donna, che secondo la ricostruzione sarebbe riuscita a fuggire, è stata poi soccorsa dai militari dell’Arma, che hanno fatto irruzione nella guardia medica e hanno arrestato il ventiseienne, che aveva dei piccoli precedenti alle spalle, mentre era ancora seminudo e stava tentando di scappare.

In ogni caso, la dottoressa, di 51 anni, dopo essere stata soccorsa è stata trasportata in ospedale. La vittima si trova ancora ricoverata all’ospedale di Acireale per tutti gli accertamenti sanitari di rito.

Nel frattempo, Il direttore sanitario dell’Asp di Catania Franco Luca questa mattina si è recato nella struttura medica per verificare quanto accaduto.

Aggressione a Catania ad un autista di un autobus

Quello che è avvenuto alla dottoressa in servizio alla guardia medica in una provincia di Catania è solamente l’ultimo caso di aggressione avvenuta nella città siciliana. Qualche giorno fa, infatti, nella stessa zona è stato denunciato un ennesimo atto di violenza nei confronti dei lavoratori dell’Amt di Catania.

In quella circostanza, infatti, un passeggero visibilmente ubriaco si è avvicinato con fare minaccioso all’autista, gridandogli vari insulti.

Nonostante alcuni passeggeri tentassero di calmare l’uomo, l’autista ha preferito mettere in sicurezza il mezzo e chiamare le forze dell’ordine. Ma in quegli stessi frangenti, l’individuo si è chiuso dentro all’autobus per fuggire direttamente dal finestrino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche