Stupra una bimba per tre mesi e filma le violenze, arrestato

Esteri

Stupra una bimba per tre mesi e filma le violenze, arrestato

Ha commesso uno dei reati più orribili, abusando di una bambina di soli 10 anni per almeno tre mesi, filmando il tutto con il suo telefonino. La bimba è la figlia della ex compagna di Gary MJ “Mikel” Grodin, 32enne senzatetto dell’Illinois arrestato pochi giorni fa a Tulsa in Oklahoma che non avrà alcuna possibilità di difendersi data l’eloquenza dei filmati trovati dalla polizia sul telefonino dell’uomo. Una vera e propria confessione che gli è costata 15 capi di imputazione legati alla violenza sessuale, ed altri 18 per possesso di materiale pedopornografico.

L’indagine è scattata dopo la segnalazione di un uomo che via Facebook aveva ricevuto un messaggio dall’amico Mikel il quale gli rivelava di essersi innamorato della bambina. Un legame che sarebbe sbocciato già quando viveva con l’ex compagna. Ma non solo: l’uomo ha rivelato di aver avuto rapporti sessuali con la piccola fornendo a tal riguardo descrizioni particolareggiate.

A quel punto l’amico di Mikel ha chiamato la polizia che lo ha arrestato: sembra che il senzatetto costringesse la bambina a spogliarsi legandole poi le braccia per scattarle fotografie e girare video, obbligandola infine a fare sesso con lui.

Dopo tre mesi di drammatiche violenze la polizia ha individuato e arrestato l’uomo, che ha alle spalle una lunga storia criminale iniziata nel 2002 con le prime condanne per furti e possesso di droga. rischia l’ergastolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche