Stuprata sessantenne, aveva conosciuto l’aggressore in chat

News

Stuprata sessantenne, aveva conosciuto l’aggressore in chat

Brutta avventura per una donna di 60 anni del Montebellunese (Treviso). Dopo uno scambio di messaggi in chat, la signora e il suo aguzzino avevano deciso di vedersi. Al primo appuntamento lui l’ha condotta in un posto appartato e dopo averla spogliata l’ha violentata.

L’uomo, di circa quaranta anni, ha pure accompagnato la sessantenne a casa dopo la violenza. Prima, però, si è fermato a comprare un “gratta e vinci” (peraltro ha pure intascato la somma di 200 euro!).

La donna, nonostante fosse sotto shock per la violenza subita, non ha perso la lucidità ed ha chiamato i Carabinieri fornendo loro il numero di targa del veicolo guidato dallo stupratore.

L’episodio è accaduto la scorsa primavera e, dopo una serie di indagini, i Carabinieri sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo, che presto sarà processato con l’accusa di violenza sessuale. La vittima invece si costituirà parte civile chiedendo il risarcimento del danno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche