Stupravano prostitute, in manette due marocchini COMMENTA  

Stupravano prostitute, in manette due marocchini COMMENTA  

Piacenza, 30 marzo – Sono finiti in manette, arrestai dai carabinieri di Piacenza, due uomini di nazionalità marocchina. I capi d’accusa sono rapina aggravata, sequestro di persona e violenza sessuale ai danni di quattro prostitute extracomunitarie. I due contrattavano una prestazione sessuale e facevano salire a bordo la prostituta. Solo in seguito, sotto la minaccia di un coltello, costringevano la vittima a subire le violenze, senza protezione. Quando la ragazza si rifiutava, ne abusavano ripetutamente entrambi e la ferivano con la lama. Infine la abbandonavano senza denaro e cellulare, per impedirle di dare l’allarme e di essere immediatamente soccorsa. Uno dei due uomini era già pregiudicato.


Alessandra Massagrande

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*