Stupro ai Magazzini Generali, e diventa una caccia

Milano

Stupro ai Magazzini Generali, e diventa una caccia

Sono molti i casi di stupro che stiamo riportando in questo periodo, sono molti perchè adesso sono nelle prime pagine dei giornali, ma i casi ci sono sempre stati e sono più di quanti le persone possano pensare.

Vediamo e ricordiamo i risultati di una indagine istat del 2006:
Sono stimate in 6 milioni 743 mila le donne da 16 a 70 anni vittime di
violenza fisica o sessuale nel corso della vita (il 31,9% della classe di
età considerata). 5 milioni di donne hanno subito violenze sessuali
(23,7%), 3 milioni 961 mila violenze fisiche (18,8%). Circa 1 milione di
donne ha subito stupri o tentati stupri (4,8%). Il 14,3% delle donne con
un rapporto di coppia attuale o precedente ha subito almeno una violenza
fisica o sessuale dal partner, se si considerano solo le donne con un ex
partner la percentuale arriva al 17,3%. Il 24,7% delle donne ha subito
violenze da un altro uomo.

Mentre la violenza fisica è più di frequente
opera dei partner (12% contro 9,8%), l’inverso accade per la violenza

sessuale (6,1% contro 20,4%) soprattutto per il peso delle molestie
sessuali. La differenza, infatti, è quasi nulla per gli stupri e i tentati
stupri

e inoltre:

I partner responsabili della maggioranza degli stupri. Il 21% delle vittime ha subito la violenza sia
in famiglia che fuori, il 22,6% solo dal partner, il 56,4% solo da altri uomini non partner. I partner
sono responsabili della quota più elevata di tutte le forme di violenza fisica rilevate. I partner sono
responsabili in misura maggiore anche di alcuni tipi di violenza sessuale come lo stupro nonché i
rapporti sessuali non desiderati, ma subiti per paura delle conseguenze. Il 69,7% degli stupri, infatti, è
opera di partner, il 17,4% di un conoscente. Solo il 6,2% è stato opera di estranei.

Detto questo, bisogna combattere ogni forma di abuso ma non crediamo ai picchi di violenza che ogni tanto vengono riportati dai giornali e dalle televisioni, strumentalizzazioni inutili.
Crediamo in pene giuste e crediamo poco alle parole di promesse quando poi i tribunali non hanno la carta per farli quei processi, quando le carceri sono stracolme e le pene severissime annunciate rimangono poi senza applicazione.

L’ultima notizia come riportata dal Corriere:
Intorno alle 4 del mattino un nordafricano ha portato la ragazza in una zona appartata del parco Forlanini e l’ha stuprata.

Lei lo ha assecondato e ha aspettato il momento buono per scappare e chiedere aiuto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche