Sub/Limen: sotto la soglia della coscienza

Catania

Sub/Limen: sotto la soglia della coscienza

1 / 0
1 / 0
Sub/limen, in latino sotto la soglia della coscienza. E ascoltando i pezzi, tutti e solo strumentali, si capisce bene come l’ispirazione arrivi direttamente dal “buco nero” che sta dentro la coscienza di ognuno di noi.
Il progetto nasce nel 2008, dall’ idea di Giulio Di Salvo, chitarrista, polistrumentista, che dopo aver provato l’esperienza della band, trova la sua dimensione musicale ideale nella solitudine e da li, influenzato anche da grandi compositori,primi fra tutti Santaolalla e Morricone ma anche Omar Rodriguez Lopez, da vita al progetto sub/limen, che inizialmente doveva servire a produrre colonne sonore per cortometraggi, ma che poi si è subito rivelato forte e autonomo, capace di creare emozioni anche senza l’ausilio di immagini.
Pezzi che sgorgano direttamente dalle viscere del profondo io, che raccontano di sofferenza e voglia di sfogare la propria rabbia, il risultato è uno sperimentalismo, fatto di toni psichedelici (vedi pink floyd di syd barret) e claustrofobici, con suoni liquidi, a tratti lisegici, minimali, senza fronzoli inutili, direttamente al dunque, elegante e cupo, sicuramente uno dei progetti nostrani più interessanti degli ultimi tempi.

su myspace: http://www.myspace.com/bandsublimen
su facebook: semplicemente Sub/limen

Loading...