Suggerimenti per chi inizia a fare jogging COMMENTA  

Suggerimenti per chi inizia a fare jogging COMMENTA  

Il jogging può essere difficile. Per coloro che desiderano intraprendere questa attività, la prima chiave è non farsi intimidire. Entrare in un negozio di scarpe ed abbigliamento sportivo può essere difficile per dei novizi che si trovano di fronte a una grande varietà di scarpe da corsa e inondati da foto e poster di atleti e modelli di fitness. Le chiavi per essere sicuri e sviluppare la resistenza e l’abilità di un corridore sono i seguenti.

Primo, acquistate cose semplici e confortevoli. Non preoccupatevi di mostrarvi con l’abbigliamento e le scarpe più costose. L’abbigliamento ampio è preferibile a quello attillato poichè, come molti amanti del joggins sanno, è difficile allenarsi con un abbigliamento attillato quando ci si sente gonfi, evitando del tutto l’allenamento. Non acquistate fantasiose scarpe da corsa che non si vogliono sporcare. Ricordate: il vostro obiettivo è il fitness, non la moda.

In secondo luogo, e riguardo l’esercizio stesso, ricordatevi che ogni passo è importante. Non auto-sabotatevi evitando una coretta perché pensate che non ce la farete. Ogni caloria bruciata è una caloria bruciata. In una giornata in cui sentite di poter fare solo un chilometro invece di tre, fate quel chilometro. Se riuscite solo a camminare, è meglio camminare piuttosto che rimanere in casa. Alla fine vi sentirete meglio, e avrete molta più fiducia come corridore.

Terzo, alternate corsa e camminata. Molti podisti meno esperti potrebbero sentirsi scoraggiati dal fatto che non riescono a correre a lungo senza doversi fermare e camminare. Questo non è un problema. Fare tre minuti di jogging e tre di camminata è molto meglio che non fare jogging. Nel corso del tempo, gli intervalli di esecuzione diventeranno più lunghi e gli intervalli camminati saranno più brevi.

L'articolo prosegue subito dopo

Quarto, spingete voi stessi, ma evitate di diventare i vostri primi antagonisti. Cercate di aumentare gli intervalli di jogging e diminuire quelli fatti camminando, ma non sforzatevi di correre per troppi minuti senza riposarvi. Un atteggiamento che vi permette di cercare di fare meglio è meglio dell’atteggiamento di chi vuole fare troppo, che potrebbe diventare controproducente. I corridori alle prime armi che cercano di raggiungere un obiettivo eccessivamente ottimistico possono esaurirsi, rifiutandosi di fare jogging e diventando un’altra volta sedentari.

Quinto, datevi un incentivo per correre. Un buon incentivo finanziario è quello di iscriversi in palestra. Dal momento che si sta pagando per un abbonamento in palestra, potete correre sui tapis-roulant per ottenere valore dai vostri soldi. Senza un incentivo, economico o di altro genere, correre può facilmente farvi perdere la concentrazione e farvi trovare scuse per evitare di esercitarvi.

Sesto, cercate un compagno di corsa, un amico che è disposto ad unirsi a voi nella vostra attività. Sapere che deluderete una persona per voi importante non presentandovi alla corsa è un buon incentivo a muoversi. Trovate un amico che non sia proprio alle prime armi, così non rimanderete l’attività fisica. Anche se molte persone possono sentirsi intimidite dal fatto di avere una forma fisica inferiore al proprio compagno di corsa, è importante sapere che non c’è bisogno di correre fianco a fianco. Costringere l’un l’altro a farsi vedere è abbastanza, e potrebbe effettivamente essere preferibile.

Leggi anche

Linkedin: cos'è Lynda
Guide

Linkedin: cos’è Lynda

Linkedin si specializza nel campo della formazione online e acquista Lynda. Andiamo a vedere cos'è e come funziona questa opportunità Di Linkedin e delle sue caratteristiche abbiamo già parlato in diversi articoli, come ad esempio Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*