“Suggestioni”, il nuovo disco de GliArchiEnsemble

Concerti

“Suggestioni”, il nuovo disco de GliArchiEnsemble

download

Risvegliare l’ascoltatore con la musica da camera e divulgarla in Italia e all’estero. È questo il progetto culturale, dal titolo “Suggestioni”, del gruppo da camera GliArchiEnsemble. Il nuovo disco, con il quale il gruppo festeggia i dieci anni di attività, registrato per l’etichetta Stradivarius, è stato presentato ieri presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, sede del Rettorato dell’Università di Palermo, alla presenza alla presenza del Magnifico Rettore dottore Roberto Lagalla, del Direttore Artistico Stradivarius M° Andrea Dandolo, del Presidente e primo violino de GliArchiEnsemble M° Domenico Marco, e del Direttore del Personale di Banca Popolare Sant’Angelo, sponsor del disco, dott. Giuseppe Leo.

GLP 2013-9735 b

“Questi dieci anni – commenta Domenico Marco, primo violino e presidente de GliArchiEnsemble (nella foto di Lorenzo Gatto, NdR) – sono stati anni di sacrifici e di rinunce, ma anche di successi e di enormi soddisfazioni artistiche, tra le quali sicuramente annoveriamo queste Suggestioni. Registrare per Stradivarius ha rappresentato un importante salto di qualità per la nostra attività artistica esecutiva e di ricerca, volta a confrontarsi spesso con repertori poco eseguiti o incisi, almeno in Italia”.

“Suggestini” è dedicato alle scuole nazionali del nord Europa, e in particolare a Sibelius, Grieg, Nielsen e Tchaikovsky.

Repertorio tardo-ottocentesco, questo, caro al gruppo siciliano e particolarmente adatto al suono vigoroso e “unico”, che caratterizza gli undici musicisti de GliArchiEnsemble e li avvicina alla tradizione delle orchestre da camera tedesche. Le dieci tracce percorrono un viaggio a ritroso nel tempo attraverso le – appunto – suggestioni sonore evocate dall’Europa del Nord: l’Andante Festivo di Jean Sibelius (1938), le Two Melodies Op. 53 di Edvard Hagerup Grieg (1891), la Little Suite Op. 1 di Carl August Nielsen (1888) e il celebre sestetto Souvenir de Florence Op. 70 di Pyotr Ilyich Tchaikovsky (1892), omaggio del compositore russo a Firenze e all’Italia. Le foto della copertina sono del fotografo Lorenzo Gatto. Durante la conferenza stampa, il gruppo ha annunciato per sabato 14 dicembre alle ore 21.15 presso la chiesa di San Salvatore a Palermo un concerto benefico per la ricerca contro il cancro al pancreas, con la partecipazione di Mario Stefano Pietrodarchi al bandoneon, il soprano Pamela Chiriaco e il Coro Lirico Conca d’Oro, diretto dal M° Domenico Guzzardo.

In programma musiche di Händel, Mozart e la Misa Tango di Martin Palmeri. Il ricavato della serata, organizzata in collaborazione con il Comune di Palermo, Lions, Rotary, Arca e Aisp, verrà devoluto all’AISP – Associazione Italia per lo Studio del Pancreas.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche